Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Capriata d'Orba

Pro Molare, la prima gioia arriva nel derby: Capriatese battuta nel finale

Al Maccagno di Capriata d'Orba, i ragazzi di mister Mario Albertelli hanno piazzato la zampata decisiva proprio al 90' con Badino, autore di una bella girata su una rimessa laterale indirizzata verso il centro dell'area
CAPRIATA D'ORBA - E' arrivato all'ultimo respiro il primo successo stagionale della Pro Molare, spesso rimontata - nelle scorse settimane - proprio nel quarto d'ora finale. Ed invece ieri pomeriggio, al Maccagno di Capriata d'Orba, i ragazzi di mister Mario Albertelli hanno piazzato la zampata decisiva proprio al 90' con Badino, autore di una bella girata su una rimessa laterale indirizzata verso il centro dell'area. Nel  2 a 1 a favore dei giallorossi c'è tutta la voglia di rivalsa di un gruppo che fin qui ha racimolato "solo" sette punti, probabilmente meno di quanto meritato, e che bazzica nelle retrovie della classifica. Doccia fredda, sul fronte opposto, per la Capriatese, battuta una prima volta al 22' da Scarsi (gran tiro dal limite dell'area, defilato sulla fascia destra, terminato a filo del secondo palo, alla destra di Fiori), a fronte di un primo tempo di sofferenza. Meglio gli ospiti nei primi 45 minuti, terminati proprio con il gol del pareggio di Re.

Ma se da un lato, all'intervallo, la divisa di Fiori ha mostrato i segni delle parate effettuate, per Piana l'unico spavento è arrivato dal colpo di testa di Re (terminato alto di poco) alla mezz'ora. Poi, su una palla non spazzata dalla retroguardia giallorossa, l'ex Novi G3 ha pareggiato i conti con una rete da opportunista. Nella ripresa gli ospiti sono apparsi un po' sulle gambe, Re (colpo di testa a lato) ha mancato il colpo del sorpasso, poi Piana si è ben disimpegnato su Arsenie. Nel finale la beffa: prima Bello ha mandato sul palo una punizione indirizzata verso il secondo palo, dove il difensore è riuscito a battere a rete senza alcuna difficoltà. Poi, su una rimessa laterale battuta quasi all'altezza del corner, Badino ha difeso la sfera ed è riuscito - da buona posizione - ad insaccare. "L a Pro Molare ha giocato meglio di noi nel primo tempo - ha dichiarato mister Samir Ajjor (Capriatese), che nel dopogara si è complimentato con tutto lo staff della Pro Molare -. Nel finale loro sono stati bravi a crederci. Abbiamo perso contro una bella squadra, con nomi importanti, noi dobbiamo correre di più". "E' già da tre partite che noi giochiamo così - ha replicato mister Mario Albertelli (Pro Molare) - ma abbiamo sempre raccolto poco. Oggi (ieri, ndr) siamo riusciti noi a segnare nel finale contro una squadra forte, che non ha nulla da invidiare alle prime della classe". 

Brutta battuta d'arresto per il Mornese (sconfitto 3-1), che non è riuscito ad allungare la striscia positiva delle ultime settimane ed è stato fermato dalla Polisportiva Frugarolese tra le mura amiche. Alla rete iniziale messa a segno da Caselli, è seguita la doppietta di Maffei, che ha di fatto ipotecato la gara a favore degli ospiti. Il gol di Campi per i viola è servito semplicemente per rendere meno amara la domenica dei ragazzi di mister D'Este, rimasti tuttavia aggrappati alla pancia del gruppo. 
12/11/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus