Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Pallavolo Ovada: festa per i quarant'anni al Geirino

Domenica un pomeriggio di partite per i piccoli atleti del vivaio e chiusura con amichevole a ranghi misti con i giocatori che hanno vestito la maglia biancorossa
 OVADA - Festeggia quarant’anni di attività la Pallavolo Ovada e con essa il suo patrimonio di storia nella realtà cittadina e di risultati ottenuti sul campo. Tutti in maglia blu con il logo dei "40" domenica pomeriggio al Geirino per una giornata che vuole fondere passato recente, rappresentato da tanti giocatori e giocatrici che hanno vestito la maglia del sodalizio, e il futuro con i giovani del vivaio. “Abbiamo pensato – spiega il direttore sportivo, Alberto Pastorino – a una giornata di gioco, tagliata soprattutto per i più piccoli. Dalle 15.00 allestiremo vari campi e inizieranno le partite sotto la supervisione dei più grandi. La giornata si concluderà con una partita a ranghi misti, con la formula del 3+3, in campo chi negli anni ha vestito la nostra maglia, giocatori che farebbero comodo ancora adesso”. Tanti i momenti di spicco vissuti in questi quarant’anni dal sodalizio: dall’organizzazione nel 1979 del torneo di presentazione che portò allo sferisterio grandi nomi del panorama nazionale come Veico Parma, Toshiba Roma, Panini Modena, alla partita organizzata nel 1990 tra Mediolanum Milano e Eurostyle Montichiari nel quadro delle celebrazione per l’apertura del palazzetto del Geirino. E ancora il trofeo “Mobili Marchelli” di Lerma che con la sua particolare formula 3+3 rappresenta da più di trent’anni un appuntamento fisso per gli appassionati di questo sport. Sul piano agonistico per la formazione maschile, gli anni memorabile sono il 1991 con la storia promozione dell’allora Edil-M in C1 nazionale e il 1998 quando il gruppo composto da undici giocatori del vivaio cittadino conquista la promozione in B2 a coronamento del progetto di scuola di pallavolo avviato qualche anno prima dal presidente Mirko Mazza scomparso pochi mesi prima di poter festeggiare quel risultato.  Sul fronte femminile tanti anni di buona militanza in C con risultati di spicco. Proprio il vivaio da sempre rappresenta la spinta fondamentale per i risultati delle prime squadre.  

5/10/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus