Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Mornese, vittoria e festa Capriatese: domenica da dimenticare

I viola si rilanciano con la Serravallese grazie alle reti di Carrea e Gabriele Mazzarello. I gialloverdi subiscono una rete "strana" e perdono per infortunio Arsenie
 OVADA - Domenica agrodolce per le Ovadesi in Seconda Categoria dopo il successo della Pro Molare al Geirino. Festeggia il Mornese che si sbarazza della Serravallese nel primo tempo. Giornata nera per la Capriatese: non solo la sconfitta a Molino dei Torti ma anche il grave infortunio al gomito per Claudio Arsenie.

Mornese – Serravallese Un primo tempo dominato, una ripresa in cui la formazione ospite ha provato a rimettere in discussione il risultato. E’ l’estrema sintesi di una partita che i ragazzi di D’Este hanno vinto 2-0.  Si decide tutto dopo la mezz’ora. Il vantaggio l’ha siglato Carrea bravo a ribadire in rete in scivolata una punizione in area di Napelo. Passano tre minuti e Gabriele Mazzarello incorna il cross di Scatilazzo per il raddoppio. La Serravallese non riesce a reagire. In chiusura di tempo Scatilazzo trova la traversa.

Nella ripresa la formazione ospite prova a fare qualcosa di più. L’occasione per accorciare capita sui piedi di Rodriguez  ma la palla finisce sulla traversa. Nel finale prima Russo sbroglia in uscita una situazione complicata. Poi Gabriele Mazzarello sfiora il terzo gol. C’è  ancora tempo per una doppia espulsione per Filippo Mazzarello e un avversario  per reciproche scorrettezze. “Una buona gara specie in considerazione dell’assenza di uomini importanti come Malvasi e Campi – l’analisi del clan mornesino – Questi tre punti ci consente di riavvicinare il treno delle prime anche se sappiamo di non poter fare la corsa su squadre più forti di noi”.

Molinese – Capriatese Partita stregata per i gialloverdi di Ajjor che vanno anche sotto 3-0 a dispetto di una gara equilibrata. In avvio sono proprio la formazione ospite a controllare il gioco. Il quadro cambia al 18’ quando un’innocua conclusione dalla distanza incoccia nella schiena di Belvedere e spiazza Fiori. La Capriatese prova a reagire ma non trova il pareggio. E così il raddoppio dei padroni di casa arriva al 40’ quando Aieta trasforma un rigore concesso per il fallo di Ravera.

L’avvio di ripresa offre il grave infortunio di Arsenie. L’attaccante cade con un difensore mentre rincorre un pallone sul filo dell’out. E’ necessario chiamare un ambulanza, con il gioco sospeso per venti minuti, per il dolore al gomito del giocatore. I primi accertamenti avrebbero escluso l’ipotesi più pesante di una frattura. Alla ripresa la Capriatese non sfrutta con Dionello due buone occasioni per accorciare le distanze. E allora arriva la terza rete di Gervasoni con un gran tiro su posizione defilata sulla sinistra. Nel finale, dopo l’espulsione di Ravera e di un giocatore avversario, la rete della bandiera di Dionello. “Una partita molto maschia – il commento al termine di mister Samir Ajjor – Gli episodi sono girati dalla parte della Molinese probabilmente perché ci hanno messo qualcosa in più. Non ho niente da rimproverare ai miei ragazzi. Abbiamo avuto almeno quattro occasioni nel primo tempo e altrettante nel secondo. Capitano le partite in cui la palla non entra”. 

5/02/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus