Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

L'Ovadese risale: "Compattezza e proviamo sempre a giocare"

Quattro punti in due gare al Geirino e nessuna rete subita per la squadra di Vennarucci. "Ora pensiamo alla gara di Pozzolo: squadra ostica ma dobbiamo fare risultato"
 OVADA - “Credo che oggi (ieri ndr) i ragazzi si siano divertiti”. A fine gara Maurizio Vennarucci non ha nascosto la soddisfazione per il bel risultato della sua Ovadese Silvanese, un successo che consente di dare alla classifica un aspetto diverso. “Abbiamo creato diverse occasioni – ha analizzato l’allenatore – e forse nel primo tempo poteva anche starci un gol in più. Proviamo sempre a giocare il pallone perché su un campo così ampio è la cosa da fare. Purtroppo a volte le condizioni del terreno di gioco non ci facilitano. Nel complesso sicuramente una vittoria meritata”. La squadra sembra aver raggiunto una sua fisionomia: Oliveri davanti alla difesa, Gaggero e Rolleri più avanzati. Il sacrificato di giornata è stato Giannichedda entrato poi nella ripresa. “Proviamo a creare senza concedere troppo agli avversari. E’ sempre un equilibrio sottile. L’avessimo raggiunto prima non saremmo a metà classifica. Nel complesso mostriamo una buona solidità”. Ancora all’asciutto il centravanti Ottonelli, arrivato per sostituire il criticatissimo Ruocco. Sul fronte delle segnature non sta andando meglio. “Gli chiedo tanto in termini di lavoro sporco e supporto – liquida la questione Vennarucci – Il gol arriverà. Oggi non è un caso se hanno segnato gli esterni, dipende dal lavoro di tutti”. In vista c’è la Pozzolese. “Un campo insidioso, ma noi dobbiamo fare risultato”.

 

5/02/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus