Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie C - girone A

L'Alessandria c'! Tris alla Pistoiese, Fischnaller fa il Gonzalez e sigla la doppietta

L'Alessandria batte la Pistoiese grazie alla doppietta di Fischnaller e al gran gol di Fissore. Ad inizio ripresa brutto black out della retroguardia mandrogna che ha portato al pareggio toscano. Espulso Fissore nel finale
ALESSANDRIA - Marcolini sceglie il 4-4-2 con Vannucchi tra i pali, Fissore e Celjak terzini e conferma Sciacca al fianco di Piccolo. Sulla mediana Bellomo esterno destro, Branca dalla parte opposta, al centro Nicco e Cazzola. In avanti Marconi supportato da Fischnaller.

Ritmi subito alti ma occorre attendere 7' per la prima conclusione in porta; è Marconi a provarci di testa su cross di Cazzola, palla centrale parata da Zaccagno. All'11' ancora Marconi dai 20 metri lascia partire un tiro forte ma centrale, il numero uno toscano respinge con i pugni. Un minuto dopo arriva il gol del vantaggio alessandrino: Fischnaller parte da centrocampo, fa fuori tre uomini si porta al limite dell'area e con un destro ad incrociare infila Zaccagno. Partenza arrembante dei grigi che concretizzano al terzo tiro in porta. Nei primi 20' padroni di casa assoluti protagonisti, Pistoiese in evidente affanno. Al 22' Fischnaller vicinissimo al raddoppio su cross di Branca dalla sinistra, miracolo di Zaccagno che di piedi dice no all'incornata dell'attaccante tirolese. Al 30' il primo tiro in porta degli arancioni: punizione di Zullo scodellata in area, Surraco si gira con stop a seguire e a pochi passi da Vannucchi centra il palo esterno. Sul finale di tempo la Pistoiese prova a reagire e al 41' gli ospiti vanno a rete con il colpo di testa di Nossa ma l'arbitro annulla per una spinta ai danni di Piccolo, vibranti le proteste toscane su un episodio piuttosto dubbio. Prima frazione che si chiude con la Pistoiese in avanti e l'Alessandria più guardinga rispetto alla prima mezzora. 

Indiani lascia Nossa e Mulas negli spogliatoi, in campo Rossini e Vrioni. Proprio quest'ultimo al 50' della ripresa sfrutta un pasticcio della difesa piemontese che vede protagonisti in negativo Vannucchi, Sciacca e Celjak, i tre non si intendono e permettono a Vrioni di appoggiare in rete di testa da pochi passi. Dopo il pari i locali provano la reazione immediata e Nicco si rende pericoloso al 59' con un tiro dalla distanza respinto in tuffo da Zaccagno. Al 61', nel giro di 30 secondi succede l'impensabile: prima Minardi centra il palo con un tiro da posizione defilata dopo una dormita generale della retroguardia grigia, poi è la difesa arancione a farsi un sonnellino e a lasciare via libera a Fissore che dalla sinistra si accentra e lascia partire un destro che trafigge Zaccagno sul secondo palo. Alessandria di nuovo in vantaggio, Pistoiese colpevole in occasione del raddoppio alessandrino. Al 65' primo cambio per Marcolini: fuori Bellomo, dentro Russini. Al 74' l'Alessandria chiude i conti; a siglare il tris è ancora Fischnaller che riceve palla al limite dell'area brucia un difensore toscano e con sinistro preciso la mette sul secondo palo dove Zaccagni non può arrivare. Alessandria che mette in ghiaccio tre punti meritati. Negli ultimi 15' la Pistoiese ci prova ma i padroni di casa chiudono bene gli spazi ed amministrano in attesa del triplice fischio. All'88', però, rosso diretto (probabilmente troppo severo) per Fissore, reo di un fallo da dietro su Minardi. Dopo 4' di recupero l'arbitro Rutella dice che può bastare così.

Un'ottima Alessandria doma una Pistoiese giunta al 'Mocca' con un +8 in classifica che ora si assottiglia di tre lunghezze. Terza vittoria su quattro partite per Marcolini, il cambio in panchina ha evidentemente portato nuovi entusiasmi all'interno dello spogliatoio. Protagonista di giornata Fischnaller, autore di una bella doppietta che non fa rimpiangere lo squalificato Gonzalez. Grinta, cinismo, caparbietà, questo mix di fattori era ciò che da troppe partite mancava ed è ciò che invece ha permesso all'undici di Marcolini di avere la maglio su una Pistoiese andata definitivamente in bambola dopo il raddoppio di Fissore (ottima anche la sua prova, espulsione evitabile ma esagerata). Svarioni difensivi a parte, questa è la strada da seguire nelle prossime settimane, a cominciare da domenica prossima nella complicata trasferta cuneese. 

 
ALESSANDRIA-PISTOIESE 3-1
Reti: 12' e 74' Fischnaller, 50' Vrioni, 62' Fissore

Alessandria (4-4-2) Vannucchi; Celjak, Sciacca, Piccolo, Fissore, Nicco (77' Gazzi), Cazzola, Branca, Bellomo (65' Russini), Fischnaller (88' Gozzi), Marconi. A disposizione: Pop Ionut, Pastore, Ranieri, Giosa, Russini, Agazzi, Bunino, Rossetti. All. Marcollini
Pistoiese (3-4-3) Zaccagno, Zullo (90' Eleuteri), Nossa (45' Rossini), Quaranta, Mulas (45' Vrioni), Hamlili, Luperini (77' De Cenco), Regoli, Surraco (79' Zappa), Ferrari, Minardi. A disposizione: Biagini, Tartaglione, Boggian, Sanna, Dosio, Papini, Sadotti. All. Indiani.

Arbitro: Daniele Rutella di Enna

Ammoniti Mulas e Nicco, Sciacca, Cazzola, Celjak
Espulso Fissore
Spettatori: 1900 circa (1280 paganti, 632 abbonati)
10/12/2017
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus