Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Espelle un giocatore, arbitro aggredito durante la partita di Terza Categoria

Un arbitro della sezione Aia di Novi Ligure è stato aggredito a Genova durante un match di Terza Categoria. Il 19enne originario di Ovada ha espulso per proteste un giocatore della squadra di casa che l'ha poi colpito. Sospesa la partita
GENOVA – Un arbitro della sezione Aia di Novi Ligure è stato aggredito ieri, domenica 8 aprile, durante una partita di calcio. Sul campo Branega, a Genova, era in corso il match tra San Giovanni e Savignone, valido per il girone A del campionato di Terza Categoria ligure. Alla fine del primo tempo l’arbitro, il 19enne ovadese Riccardo Dell’Imperio, ha espulso per proteste il giocatore della squadra di casa Yassine Nasma. Mentre gli atleti si avviavano agli spogliatoi, Nasma è venuto a contatto con l’arbitro e l’ha colpito. Inevitabile, a quel punto, la sospensione della partita decisa dal commissario federale presente sugli spalti.

Yassine Nasma è stato messo fuori rosa a tempo indeterminato, riferisce il vicepresidente del San Giovanni Carlo Berrino. «Porgiamo le nostre scuse all’arbitro per il comportamento del nostro tesserato, e anche alla squadra avversaria. Il nostro giocatore verrà messo fuori rosa. Ora restiamo in attesa dei provvedimenti disciplinari della Federazione, e per quanto riguarda la squalifica di Nasma non opporremo alcun ricorso».

Non è la prima volta che i giovani arbitri novesi finiscono vittima di giocatori maneschi. Nel maggio 2016 era capitato a Riccardo Gaggino, all’epoca 19enne, schiaffeggiato e colpito con un pugno a Busalla durante la partita dei playoff di Seconda Categoria tra Isolese e Sciarborasca.
9/04/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus