Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Badminton

BadmintoNovi, ok al 'Super Series' in preparazione agli 'Italiani' di Milano

Questo torneo ha confermato la società di via Ferrando “Scrivia” tra le prime nel panorama del Badminton italiano, di buon auspicio poi per i prossimi Campionati Italiani Under e Junior di Milano a fine novembre
ACQUI TERME - Avvenimento di prestigio per la provincia di Alessandria grazie all’Acqui e al BadmintoNovi che sabato 27 e domenica 28 ottobre hanno ospitato al centro sportivo di Mombarone l’ultimo dei quattro Super Series, gare alle quali ci si può iscrivere solamente grazie alla posizione occupata nel ranking nazionale. Hanno infatti onorato le court della città termale Giovanni Greco, vicecampione italiano di Singolare, i medagliati dei Giochi del Mediterraneo nel Doppio Kevin Strobl e Lukas Osele e infine il fresco vincitore della medaglia d’oro a Squadre alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires Giovanni Toti, che ha confermato il suo momento top aggiudicandosi oltre al Singolare Senior pure il Doppio assieme a Simon Koellemann.

Per quanto riguarda il BadmintoNovi, Manuel Scafuri ha raggiunto la semifinale del Doppio Senior assieme al lombardo Diego Scalvini ma viene li stoppato dagli acquesi Lorenzo Reggiardo e Giacomo Battaglino, tanto per rimanere in tema ex campione italiano della specialità.

Giuseppe Foco
imita Scafuri nell’Under 19 assieme al portacolori dell’ASV Malles Riccardo Biagioli, anche se per arrivare al match che apre le porte della finale Foco ha dovuto eliminare i compagni di società Francesco Motta e Alessandro Stan. Ottima la partenza per il duo altoatesino-piemontese che si aggiudica il primo set per poi cedere gli altri due ai fratelli Baroni, Enrico e Marco.

Stan si rifà nel Singolare U19. Per accelerare la sua crescita tecnica lo shuttler novese gareggia in una categoria superiore alla sua, dove riesce comunque a conquistare la medaglia di bronzo superando nei quarti GianMarco Tosi Brandi per poi venire fermato da Marco Baroni, oggi in versione “bestia nera” degli atleti del BadmintoNovi.

La piacevole sorpresa della giornata viene però da Mattia Trezza (foto a lato) che conferma il suo momento di forma ottenendo due argenti che, visto il contesto degli avversari presenti, assumono una brillantezza maggiore. Il primo nel Doppio U15 dove, assieme all’acquese Filippo Avidano, nonostante il grande impegno profuso come testimonia il risultato finale di 21-18 21-19, si deve arrendere ai siciliani dell’ADP Le Racchette di Paternò Giuseppe Signorello-Marcantonio Fiorito. Il secondo nel Singolare dove Trezza arriva alla finalissima stremato dopo una maratona di tre quarti d’ora serratissimi contro Marco Manfrinetti, un vero peccato non poter combattere ad armi pari contro il bresciano Alessandro Gozzini che invece sbriga la sua semifinale in totale relax come il referto dichiara :21-6 21-6. Due risultati che comunque proiettano Trezza tra i migliori atleti italiani della sua fascia d’età.

Non poteva mancare una medaglia “rosa”. Adele Foti e Angela Ruta si piazzano infatti sul terzo gradino del podio U19 bloccate dalle teste di serie n°2 Martina Delueg-Lara Doesel. Nonostante il grande impegno la maggiore esperienza delle avversarie ha avuto la meglio impedendo alle ragazze della Presidente Mirella Oneto di raggiugere la finale.

Questo torneo ha confermato la società di via Ferrando “Scrivia” tra le prime nel panorama del Badminton italiano, di buon auspicio poi per i prossimi Campionati Italiani Under e Junior di Milano a fine novembre.
1/11/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus