Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
UILinforma

Il rilancio dell'edilizia passa dai "vantaggi" ottenuti con il rinnovo del contratto

Ecco quali sono le novità e i vantaggi per i lavoratori del settore edile, apportati dal rinnovo del contratto nazionale di questa estate. A fare il punto della situazione durante il Consiglio regionale della Feneal Uil è stato il segretario nazionale, Vito Panzanella. Un quadro della situazione "drammatica" che sta vivendo la provincia è stato delineato invece dal segretario provinciale Paolo Tolu
 UIL INFORMA - Si è tenuto lunedì scorso, 17 settembre, ad Alessandria il Consiglio Regionale Feneal Uil Piemonte. Una giornata importante di confronto per il settore dell'edilizia, coronata dalla presenza del Segretario Generale Feneal Uil Nazionale Vito Panzarella.

L’argomento all’Ordine del Giorno è stato il rinnovo del contratto nazionale dell'edilizia. Il rinnovo rappresenta un momento importante per il rilancio del sistema, il rinnovamento di un sistema di welfare contrattuale e introduce misure innovative per governare nel miglior modo possibile il settore edile. Importante è anche la sottoscrizione di un protocollo Enti Bilaterali per il rilancio di un settore tanto strategico quanto messo in difficoltà in questi anni. Nel CCNL le disposizioni a favore del welfare contrattuale sono state rafforzate, soprattutto in favore di una solidarietà sociale che favorisca l’uscita dal lavoro verso la pensione dei lavoratori più anziani in favore dell’ingresso delle nuove leve.

Il Consiglio è stato occasione per discutere del fondo prepensionamenti per favorire proprio il pensionamento anticipato dei lavoratori edili che ne hanno i requisiti, del fondo incentivo occupazione per la promozione delle nuove assunzioni di giovani e del fondo sanitario a carico delle imprese per operai e impiegati e la previdenza cooperativa. Insomma di tutta una serie di novità apportate con il rinnovo del contratto avvenuto questa estate, come spiegato qui dal segretario nazionale Panzanella. 

 
Due anni per ottenere il rinnovo, “ma è servito ad apportare miglioramenti per un settore – come quello edile- che in provincia vive una situazione drammatica, con aziende in gravi difficoltà economiche e un alto tasso di disoccupazione” come ha spiegato il segretario provinciale Feneal Uil Paolo Tolu. “La speranza con questo rinnovo contrattuale è di un rilancio del settore. Visto che la strada da seguire l'abbiamo più volte indicata al Governo centrale: abbiamo un Paese che cade a pezzi e idrogeologicamente parlando la situazione è drammatica. Da qui bisogna ripartire”.  

Tra le maggiori novità c'è certamente l'aumento di ulteriori 2 euro versati dalle aziende all'interno dei fondi pensionistici dei lavoratori: “così si va a dare una mano a quei lavoratori che pur avendo iniziato molto presto in questo mestiere non riescono a raggiungere i contributi necessari per il pensionamento”.  Qui nel video tutti i dettagli spiegato dal segretario provinciale, Paolo Tolu.
20/09/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film