Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

No Tav: "Non c'è solo il problema della Montemerla"

Ancora nessuna decisione da parte della Regione Piemonte in merito alla collocazione nella cantieristica del Terzo Valico della cava Montemerla, che sorge a Tortona nei pressi della provinciale per Viguzzolo: il comitato No Tav rileva contraddizioni e chiede di estendere il dibattito anche ad altri siti pericolosi. A breve la mobilitazione generale
TORTONA - Ancora nessuna decisione da parte della Regione Piemonte in merito alla collocazione nella cantieristica del Terzo Valico della cava Montemerla, che sorge a Tortona nei pressi della provinciale per Viguzzolo: secondo il piano cave dell'opera, dovrebbe diventare il più consistente deposito di derivati delle lavorazioni di scavo per la realizzazione del Terzo Valico per ospitare il materiale denominato smarino, contenente amianto. Al momento le posizioni sono di rimbalzo tra Regione e Provincia, ciascuna delle quali chiede approfondimento o demanda decisioni all'altra parte.

Da qui la nuova presa di posizione del comitato No Tav di Tortona: “La Provincia di Alessandria sostiene in merito tutto ed il suo contrario. L'area è in zona esondabile, per questo la stessa Provincia negò autorizzazione ai lavori di una ditta in passato e per questo pende ricorso al Tar della medesima azienda, con sentenza attesa in febbraio. Secondo la posizione che la Provincia ha mantenuto nel progetto, il il rischio esondabilità del Grue verrebbe superato, nell'ambito dei lavori per il Terzo Valico, con la creazione di "un piccolo argine": ora la Regione Piemonte finge di bacchettare la Provincia e prende tempo, dichiarando che non sono ancora superate le criticità legate all'esondabilità dell'area”.

I timori sono sostanzialmente due, per il comitato: che sia una scusa per prendere tempo e superare la fase elettorale senza mettere all'attualità il tema dei cantieri del Terzo Valico e l'esclusiva concentrazione sulla cava Montemerla, quando invece ci sono molte altre criticità sul territorio tortonese. “Non ci caschiamo e crediamo non ci cascheranno nemmeno i tortonesi”, proseguono gli esponenti No Tav. “Viviamo in una città umiliata e soffocata da cemento e polveri sottili, con l'inquinamento alle stelle, con preoccupante stato della qualità dell'aria e dell'acqua, dove la mafia potrebbe influenzare l'urbanistica, con il rischio che i siti di deposito degli scavi del Terzo Valico possano probabilmente essere anche usati per depositare rifiuti tossici delle organizzazioni criminali.

Si parla solo della Montemerla e le rassicurazioni sull'assenza di amianto appaiono parziali e di comodo, dato che negli stessi posti rilevazioni per altri progetti come per l'eolico ne evidenziavano la presenza. Non crediamo ad una sola parola. Tutto quello che verrà depositato, in qualsiasi zona nel suolo impoverito da queste parti, andrà molto probabilmente direttamente in falda. Quindi: lo berremo, lo mangeremo, lo respireremo. Continueremo a chiedere conto ad amministrazioni ed enti pubblici, che dovrebbero essere i primi tutori della salute pubblica, ma ci stiamo mobilitando. Invitiamo tutti i tortonesi non solo a firmare la nostra petizione popolare, ma anche ad unirsi a noi nella mobilitazione: a partire da sabato 18 gennaio, quando con gli altri comitati del Movimento No Tav Terzo Valico e con la gente delle vallate interessate dall'opera, ci recheremo a Voltaggio per bloccare il cantiere del Terzo Valico. Perchè noi non contestiamo solo tutte le cave, ma l'opera in sè ed il fatto che gli interessi dei pochi soliti noti prevalgano su quelli di tutti”.

 

 

 

 

 
11/01/2014
Stefano Brocchetti - redazione@tortonaonline.net
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
“HAKUNA MATATA “ per un pomeriggio e una sera “senza pensieri” al TEATRO ALESSANDRINO SABATO 17 MARZO
“HAKUNA MATATA “ per un pomeriggio e una sera “senza pensieri” al TEATRO ALESSANDRINO SABATO 17 MARZO