Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

L'Ovada che vorrei: prime proposte per la Giunta

Si va dai parcheggi rosa per le donne in gravidanza alla possibilità di migliorare l’arredo urbano, fino alle possibili problematiche riscontrate nel progetto di raccolta rifiuti con il metodo "porta a porta". L'incontro con il sindaco Paolo Lantero avverrà a metà della prossima settimana.

OVADA - In principio erano soprattutto le segnalazioni degli iscritti al gruppo di Facebook a caratterizzare l'attività del gruppo "L'Ovada che vorrei", recentemente registrato (anche) come associazione presso l'Agenzia delle Entrate. Un primo passo che avrà seguito a metà della prossima settimana, quando il direttivo del neocostituito Comitato cittadino - nominato pochi giorni fa, durante la prima riunione, insieme all'approvazione dello statuto - sarà ospitato in Comune dal sindaco Paolo Lantero, per un incontro formale. «Insieme agli altri cittadini che si sono avvicinati alla nostra realtà – ha dichiarato Angelo Priolo, promotore del gruppo di Facebook (creato tra il 2013 e il 2014) nonché referente cittadino per Fratelli d’Italia – abbiamo iniziato a stilare una lista delle cose che andrebbero fatte per migliorare la città.

In questo primo incontro vogliamo portare all’attenzione del sindaco alcune proposte, realizzabili perlopiù a costo zero, emerse durante le prime discussioni con i soci aderenti». Si va dai parcheggi rosa per le donne in gravidanza («Un gesto di cortesia: ormai si trovano dappertutto» precisa Priolo) alla possibilità di migliorare l’arredo urbano. Tra le ipotesi c’è quella di installare dei piccoli posacenere sopra ai cestini pubblici, per evitare che i mozziconi possano essere gettati per terra. «Durante l’incontro – conclude Priolo – chiederemo al sindaco di organizzare degli incontri pubblici chiarificatrici per spiegare nei dettagli il progetto di raccolta differenziata con il metodo “porta a porta” che, come tutte le novità, “spaventa” i cittadini». Nel frattempo il Comitato comunica che "è aperto a valutare nuovi ingressi di persone con spirito propositivo - si legge nella nota - desiderose di portare un contributo al miglioramento ed alla crescita di Ovada".

10/04/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018