Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Cinque Stelle: campagna elettorale su tre fronti

Al Barletti prima uscita pubblica dei candidati. "Vogliamo essere i vostri portavoce". Dal candidato sindaco excursus sugli errori dell'amministrazione
OVADA - “Siamo al di qua della cattedra perché vogliamo essere i vostri portavoce”. E’ toccato a Alessia Lantieri, candidata rocchese alla Regione Piemonte designata dalla consultazione on line rompere il ghiaccio l’altra sera al Barletti per la presentazione della lista del Movimento Cinque Stelle. Sala semivuota e atteggiamento volutamente informale, tanto che il candidato sindaco di Ovada, Emilio Braini, i suoi compagni li presenta solo per nome. “Il rinnovamento fa bene in ogni caso: questi sono i “coraggiosi” che si mettono a disposizione”. Sono dodici, età media tra i 40 e i cinquant’anni con l’eccezione della ventiduenne Valeria Cervetto.

“Se ognuno di noi fa qualcosa per gli altri – è intervenuto Alberto Agresta, 40 anni artigiano – le cose possono davvero cambiare. Ultimamente si sente parlare molto di partecipazione. Noi il nostro programma l’abbiamo scritto sentendo i cittadini”. Mettere il cittadino al centro della scelte attraverso l’attivazione di canali diretti con gli amministratori, controllo diffuso delle strutture che gestiscono i servizi alla persona, per contenere i costi, riqualificazione delle aree degradate attraverso l’incentivazione al rifacimento della facciate e all’insediamento di nuove realtà commerciali, attenzione a rifiuti, energie rinnovabili e acqua come bene pubblico, i punti salienti.

Fra gli esempi di cattiva amministrazione indicati lo Story Park (“Attualmente è un bar dove si fa il Karaoke) e la via del Fiume, ma anche l’area artigianale della Rebba (“in stato penoso) e l’asfalto sul Termo (“300 mila euro per andare per funghi). E poi il verde cittadino fatiscente.  

26/04/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé