Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Asfalti e ristrutturazioni: la ''calda'' primavera dei lavori pubblici

La mappa degli interventi prevede, oltre al Teatro Comunale e al restyling di piazza XX Settembre, varati grazie ai contributi provenienti dalla Regione, anche diversi altri interventi in città

OVADA - Si prospetta una primavera intensa per i lavori pubblici, con gli interventi sbloccati un anno fa - grazie ad una variazione di bilancio superiore al milione di euro - che dovranno essere realizzati. E se c’è chi, tra i banchi della minoranza, punta il dito su mancanza di programmazione e consenso elettorale, dalle scrivanie di palazzo Delfino si fa notare che al termine la città si troverà con un aspetto meno dimesso rispetto alla pesante situazione ereditata cinque anni fa. La mappa degli interventi prevede, oltre al Teatro Comunale e al restyling di piazza XX Settembre, varati grazie ai contributi provenienti dalla Regione, anche diversi altri interventi in città. In attesa ci sono le ripavimentazioni dei tratti in condizioni più critiche di due arterie principali della viabilità del centro cittadino: via lung’Orba e via Gramsci. Una richiesta che, specie nell’ultimo periodo, si è fatta particolarmente pressante da parte di una larga parte della cittadinanza.

L’elenco è quello approvato dalla Giunta lo scorso fine luglio. Di recente è poi stata annunciata la costruzione dell’ascensore a Palazzo Maineri, la sede della biblioteca civica. Si è da poco conclusa la gara d’appalto che la provincia ha indetto con una base d’asta da 169 mila euro: in tutto sono state invitate 15 aziende. Con un ribasso del 23,26% e un importo di 132 mila euro circa, l’ha spuntata la ditta Ati, costituita dall’unione di Manutenzioni srl di Molfetta e Brindisi elevatori. Da anni si attendeva una soluzione per le barriere architettoniche presenti in un palazzo storico di grande fascino ma di difficile accesso per portatori di handicap e anziani. Ad usufruire del nuovo ascensore sarà anche l’Accademia Urbense che ha la sede dall’ingresso di piazza Cereseto. In più saranno maggiormente fruibili i locali del sottotetto, ristrutturati in toto anni fa e pensati per ospitare eventi culturali ma sempre rimasti chiusi proprio perché difficili da raggiungere. Alla fine dello scorso anno sono poi arrivati i via libera definitivi a interventi di manutenzione di minor portata ma non per questo meno importanti. Rimanda al progetto esecutivo sbloccato nel 2018 l’adeguamento sismico della scuola secondaria di primo grado “Pertini” per un totale di interventi a base d’asta di poco superiore ai 26 mila euro. 

16/01/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile