Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Andrea Olivero: "Fate sistema e investite in qualità"

Il vice ministro (nella foto) premia l'Ovadese e indica la strada per la produzione vitivinicola. E sull'Imu sui terreni. "E' stata mal ripartita. Urgente arrivare alla Local Tax"
OVADA - “Fate sistema”. Con questo invito pressante, il vice Ministro per le Politiche Agricole, Andrea Olivero ha chiuso al castello di Trisobbio la quattro giorni di Declama, la summer school organizzata dall’associazione Landis. “Oggi la competizione la si fa sulla qualità e sulla tipicità. La linea della massificazione che sembrava prendere piede qualche anno fa si è rivelata perdente. Per questo è necessario inquadrare un proprio stile. Altro aspetto fondamentale: raffinare il prodotto. Perché è vero che il Barolo è un vino della tradizione. Ma non ha niente a che fare con quello di 50 anni fa”. Spazio per dibattere anche dell’attualità vissuta dalle aziende. La piccola stoccata è arrivata dal “padrone di casa”, il sindaco di Trisobbio Marco Comaschi. “E’ necessario abbassare le tasse – ha spiegato – Ma è anche più urgente liberare le aziende da tutti i vincoli sull’intervento al territorio che limitano i produttori e sviliscono il patrimonio culturare dei terreni agricoli”.

“I controlli – la risposta di Olivero – sono stata introdotti nel tempo per assicurare qualità. Ma è vero che attualmente sono troppo. Stiamo lavorando a un “Registro unico del vino”, proprio per ovviare a questo problema”. “Ci rendiamo conto – ha proseguito – che l’imposizione dell’Imu Agricola non sia stato un provvedimento illuminato. Non perché il gettito sia stato eccessivo ma perché è stata mal ripartita. Infelice, anche se in questo caso la colpa dovrebbe essere data ai tecnici, l’idea di adottare il punto di riferimento della casa comunale. Sono tutte valutazioni che saranno affrontate a settembre in sede di analisi del gettito. L’unica soluzione è quello di arrivare a una “Local Tax” gestita direttamente dai Comuni”.  

11/05/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018