Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Amministrative: cinque liste a carte scoperte

Ufficiali i cinque schieramenti che si contenderanno la poltrona di sindaco. I candidati sono Paolo Lantero, Giorgio Bricola, Fulvio Briata, Emilio Delucchi e Emilio Braini
 OVADA - Lantero, contro Bricola, contro Delucchi, contro Braini, contro Briata. Scaduti i termini per depositare le liste, è ufficiale la sfida a cinque alla successione di Andrea Oddone sulla poltrona di primo cittadino. Le carte erano già scoperte da qualche settimana. Paolo Lantero (50 anni), vincitore delle Primarie all’interno del Partito Democratico, è il candidato di “Insieme per Ovada” coalizione che può contare anche su Rifondazione Comunista e sul centrista Sergio Capello. Questa sera allo Splendor, a partire dalle 21.00, è prevista la presentazione ufficiale dei candidati alla città. Si chiama “Patto per Ovada” la squadra di Giorgio Bricola, 77 anni, formata perlopiù da indipendenti ma sostenuta anche da formazioni politiche come Forza Italia, Lega Nord, Partito Socialista, Moderati e Repubblicani che nella legislatura che sta terminando erano a fianco del Pd.

I due soggetti che per ultimi hanno depositato l’elenco sono le due liste Civiche. “AmOvada” è il soggetto creato dal consigliere di minoranza uscente Fulvio Briata, 46 anni, formato per lo più da nomi nuovi, con l’imprescindibile condizione di non avere tessere di partito in tasca. “Essere Ovada” è capeggiata da Emilio Delucchi, 63 anni, direttore del Consorzio Servizi Sociali; anche in questo caso si parla di persone finora fuori dal mondo della politica, provenienti in particolare da ambienti del volontariato, dell’assistenza e del terzo settore. C’è poi la lista di Emilio Braini, 60 anni, candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle che la sua prima uscita ufficiale l’ha fatta la settimana scorsa nel contesto del Barletti.  

29/04/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018