Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Politica

Addio ai cassonetti e tariffe in base alle quantità: rivoluzione rifiuti in arrivo

Sarà rivoluzione decisa ma lenta, e a passi successivi, quella che porterà a cambiare completamente l’impostazione della raccolta e dello smaltimento della spazzatura nei territori coperti dal Consorzio Servizi Rifiuti. Per vedere nel concreto qualcosa si dovrà attendere l’inizio del 2016
POLITICA - Sarà rivoluzione decisa ma lenta, e a passi successivi, quella che porterà a cambiare completamente l’impostazione della raccolta e dello smaltimento della spazzatura nei territori coperti dal Consorzio Servizi Rifiuti. Per vedere nel concreto qualcosa si dovrà attendere l’inizio del 2016.

Le linee guida sono state però già presentate ai 116 Comuni che gravitano nel comprensorio dei quattro centri zona (Novi Ligure e Ovada, ma anche Tortona e Acqui Terme). Il canovaccio tracciato è quello derivante dal modello del Consorzio Priula che gestisce l’intero ciclo dei rifiuti urbani di 25 Comuni della provincia di Treviso attraverso la propria società Contarina Spa.

"Spariranno a poco a poco i cassonetti. Ogni famiglia riceverà contenitori personalizzati. Tutto questo permetterà anche una tariffazione più puntuale che poi permetterà di “premiare” con costi inferiori chi farà un lavoro migliore", dice il presidente del Csr Fabio Barisione. La tariffa applicata a ciascuna utenza (famiglia o azienda) sarà legata alla produzione di rifiuto, secondo il principio “chi inquina paga”, e valorizzerà i comportamenti virtuosi: il compostaggio domestico, non acquistare oggetti che diventano subito rifiuti, differenziare i rifiuti con cura sono i tre fattori decisivi.

Il servizio completo sul giornale in edicola fino a mercoledì 27 maggio.
23/05/2015
Edoardo Schettino - ovadese@alice.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film