Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Vietato fumare a cento metri da un bosco, scattano le misure d'emergenza

Dal 10 ottobre in tutto il Piemonte il rischio incendio si fa altissimo. Vietata ogni attività che preveda l'uso di fiamme o scintille. La Protezione Civile chiede la massima collaborazione
CRONACA - Continua a non piovere in tutto il Piemonte. Nella Langa astigiana persiste addirittura lo stato di emergenza idrica che aveva colpito fino alle ultime settimane d'estate anche alcuni Comuni della Val Bormida e della Valle Erro. E le previsioni del tempo non promettono nulla di buono: le nuovole cariche di pioggia sono ancora lontane a venire. Perciò in tutto il Piemonte è stato dichiarato lo stato di massima pericolosità per incendi boschivi, a partire da oggi 10 ottobre.

A meno di cento metri dal bosco sono vietate le azioni che possono determinare anche solo potenzialmente l’innesco di incendio (accendere fuochi, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, utilizzare motori, fornelli o inceneritori che producono faville o brace, accendere fuochi d’artificio, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale e combustibile).

Mai come in questi momenti è utilissima la collaborazione dei cittadini per segnalare in tempo focolai o situazioni di potenziale pericolo.

http://www.regione.piemonte.it/protezionecivile/


10/10/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arti tra le mani
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Chaves legge Dante
Chaves legge Dante
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano