Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
In cammino

Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti

Quarta puntata della rubrica "In cammino", una selezione di percorsi del nostro territorio che il Cai ha censito, mappato e segnalato sul campo. La rassegna prevede sentieri per ogni tipo di preparazione, dalle passeggiate alle escursioni più lunghe e difficili, fino alle mete per i più esperti
IN CAMMINO - La valle Spinti è una piccola valle percorsa dal torrente Spinti, tributario dello Scrivia, divisa tra Piemonte e Liguria, e composta dai comuni di Arquata Scrivia, Grondona, Roccaforte Ligure, Isola del Cantone e in piccola parte Borghetto Borbera.

La storia della valle Spinti segue molto da vicino quella della val Borbera: dapprima fu dei marchesi di Gavi e nel 1181 divenne parte dei domini del vescovo di Tortona. In seguito fu luogo di lotta tra i Visconti di Milano e Fieschi di Genova, quindi fu controllata da questi ultimi fino al 1547 per poi passare ai Doria. Nel 1815 col Congresso di Vienna la valle passò al Regno di Sardegna come parte della Liguria delle province di Novi e Genova e, infine, nel 1859 metà valle passò al Piemonte sotto la provincia di Alessandria.

Monumenti e luoghi d'interesse della valle Spinti sono il Castello di Grondona, costruito intorno al 1181 e di cui rimane solo il mastio, e il Castello Malaspina Rovere in frazione Montessoro di Isola del Cantone di cui rimangono ruderi e il torrione.

Oggi segnaliamo il percorso identificato come Sentiero 273 “Grondona - Persi” della zona Novi Ligure e val Borbera.

Descrizione del percorso. Giunti a Grondona (303 m) seguendo la strada provinciale SP 144, si arriva al km 13,700, dove sulla sinistra troviamo le indicazioni del sentiero (poco più avanti si trova una deviazione sulla destra dove è possibile parcheggiare l’auto).

Il sentiero sale deciso dalla strada provinciale verso la Torre, ultima testimonianza del castello che sovrastava il paese e che crollò nel 1934 sulle case sottostanti portando morte e distruzione; con ampi tornanti tra i pini si passa nelle vicinanze della torre, da dove si apprezzano scorci panoramici su Grondona e sulla valle Spinti.
Si prosegue attraverso boschetti di roverella (Quercus pubescens) e carpino nero (Ostrya carpinifolia) accompagnati dal ginepro (Juniperus communis) e dalla ginestra (Spartium junceum).

Proseguendo in piano tra esemplari di castagno (Castanea sativa) e orniello (Fraxinus ornus) si arriva in vista della borgata di Sezzella, che conserva alcune case in pietra e, svoltato a destra nei pressi della chiesetta, si prosegue su una carrabile tra boschetti e piccole radure, dove è facile incontrare i daini che vivono in quest’area.

Lasciata sulla destra la deviazione per la variante 273a, si tiene la sinistra, sempre seguendo il segnavia 273 che attraverso il bosco porta in breve a un passo, dove s’incrocia il sentiero 275 (Vignole Borbera - Roccaforte Ligure); valicato il passo, il sentiero inizia a scendere verso la val Borbera tra boschi di ciliegio (Prunus avium) e robinia (Robinia pseudoacacia).

Proseguendo in discesa si arriva alla frazione di Cerreto Ratti e, continuando su strada asfaltata, si giunge al torrente Borbera che si attraversa su una passerella pedonale, giungendo infine alla frazione di Persi (310 m), punto di arrivo del percorso.

Difficoltà: escursionistico
Lunghezza: 4,84 km
Tempo: 1 ora 45 minuti

Per ulteriori informazioni, cartografia e tracce gps:
http://www.provincia.alessandria.gov.it/sentieri/index.php?whattodo=sentieri&file=singola&id=42





Chute di Camelbak
è la borraccia che si adatta a tutte le circostanze. Ottima per le tue attività outdoor ma anche versatile per uso ufficio e viaggio. La linea spazia dalla semplice borraccia da 0.75L in materiale PBA Free alla Thermo bottle in acciaio inossidabile. L'apertura extralarge permette di riempire la borraccia facilmente con acqua e ghiaccio. Scopri tutto ciò che ti serve per i tuoi trekking preso il nostro punto vendita Sportrage.




 
13/08/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arti tra le mani
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Chaves legge Dante
Chaves legge Dante
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano