Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Plastipol: la salvezza è realtà

Finisce con una sconfitta al tiebreak la gara del Geirino con il Pavic, Ovada salva per la sconfitta di Alba sul campo di Biella. Per la Cantine Rasore una vittoria fodamentale contro San Mauro
OVADA - Con un po' di fiatone ma la Plastipol è salva. Sul campo è finita con una sconfitta al tiebreak la sfida con il Pavic; il risultato combina però con il 3-0 che Biella, già retrocesso, ha inflitto ad Alba. La squadra di Suglia ha così chiuso il mini girone al secondo posto. Risultato fondamentale anche per la Cantine Rasore che è andata a imporsi 3-2 nella tana del San Mauro.

Maschi Gara vera dall'inizio alla fine per gli ovadesi in campo, come gli avversari, senza conoscere le notizie dell'altra gara giocata in contemporanea. I parziali: 25-27, 25-16, 25-22, 7-25, 12-15. In avvio è subito battaglia con il Pavic che conferma di essere squadra molto attrezza e che sa stare in campo. Ovada parte male sull'8-3 per gli ospiti ma trascinata da Mangini sale fino al 21-15. Quando sembra fatta un parziale di 6-0 rimette tutto in discussione. Le due squadre arrivano sul 23-23. I padroni di casa annullano un set ball ma capitolano sul secondo. La reazione ovadese è immediata con Mangini che assume il ruolo del protagonista assoluto: dal 5-1 iniziale si passa al 13-4 e al 20-6 per una frazione senza storia. Più equilibrio nel terzo parziale con Ovada che solo in dirittura di arrivo costruisce il minimo vantaggio che vale il 2-1.

Lo sforzo si sente in casa ovadese e il quarto set è la ripetizione, a parte invertite del secondo con il Pavic che rimane unica squadra in campo. Nel tiebreak Ovada lotta fino all'11-11 per poi subire il parziale decisivo per la sconfitta fortunatamente ininfluente. "E' stata una gatra durissima – ha commento il direttore sportivo Alberto Pastorino – Siamo felici per questo risultato, la permanenza in categoria, che corona una stagione comunque difficile. Siamo arrivati ai playout non in condizioni ottimali, specie con diversi giocatori che avevano tirato la carretta fino a quel momento e che hanno pagato un po' di appannamento. E' importante però aver conquistato sul campo il diritto al prossimo campionato di C".

Tabellino: Nistri 3, Mangini 27, Ravera 8, Castagna 13, Fr. Bobbio 11, Baldo 6. Libero: Cecov. Ut.: S. Di Puorto 3, R. Di Puorto, Rivabella. All.: Suglia.

Battaglia senza esclusione di colpi anche a San Mauro per la prima sfida del girone di playout della Cantine Rasore. Bastiera e compagne si sono imposte 3-2 sul campo dell'Allotreb. Parziali: 25-22, 28-30, 25-23, 24-26, 8-15. Ovadesi brave a rimontare due volte lo svantaggio e acciuffare due punti. "Un successo fondamentale – ha commento il direttore sportivo Alberto Pastorino – in una palestra tradizionalmente molto calda e difficile. Ora pensiamo alla gara di mercoledì contro Cogne". Si gioca alle 21.00 al Geirino, prima di due sfide interne consecutive. Le valdostane arrivano con le spalle al muro dopo la sconfitta 3-0 sul campo del Lingotto Torino.

 

13/05/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile