Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Plastipol e Cantine Rasore: tiebreak che sanno di occasione persa

Due vittorie al quinto set per le formazioni ovadesi in un week end non completamente positivo. La maschile aggancia il treno dei playout. La femminile rischia di perdere Boido
 OVADA - Due maratone che si sono concluse con altrettanti risultati poco soddisfacenti per le formazioni ovadesi. Vince al tiebreak la Plastipol contro il Sant’Anna Volley. Fa lo stesso la Cantine Rasore opposta al Gavi fanalino di coda. Per le ragazze di Ceriotti anche la tegola dell’infortunio al ginocchio di Boido, uscita dal campo nelle fasi finale del secondo set per una fitta che dovrà essere valutata attentamente.

I maschi Il sestetto di Suglia vince lo scontro diretto del nervosismo. In palio tra le due squadre un pezzo di salvezza. Parziali 23-25, 26-24, 25-23, 23-25, 15-11. Si capisce fin dalle prime battute che sarà una serata di sofferenza. Sant’Anna scatta meglio dai blocchi di partenza, fa il break sul 16-12 e ha la forza, una volta riacciuffata sul 22-22, di vincere la frazione. Musica diversa nella seconda frazione con Ovada trascinata da Mangini e Stefano Di Puorto. Il massimo vantaggio è sul 18-14. I padroni di casa però si inceppano sul 23-21 e addirittura concedono agli avversari un set ball. Arrivano tre provvidenziali punti per il pareggio nel conto dei set. Nel terzo parziale Nistri e compagni sono avanti fino al 21-17 ma poi faticano prima di conquistare due set ball e chiudere al secondo. Il quarto set sembra aprire la strada a un successo pieno degli ovadesi. Un paio di decisioni molto contestate portano però ad un cartellino rosso per la Plastipol sul 22-19 con conseguente decurtazione di un punto. Sant’Anna trova la forza di rimandare il verdetto al tiebreak. Equilibrio assoluto fino all’8-7 per gli ovadesi. Sotto rete succede qualcosa che porta all’espulsione di Castagna e all’ingresso di Raffaele Di Puorto. Il muro ovadese diventa però il fattore decisivo sul 12-10 per il risultato finale. “Prendiamo questi due punti – ha commentato al termine il direttore sportivo Alberto Pastorino – che però sono una piccola occasione persa. In casa dobbiamo massimizzare il rendimento anche in considerazione delle difficoltà che incontriamo sempre in trasferta”.

Tabellino: Nistri 1, Mangini 21, Ravera 1, Castagna 15, S. di Puorto 16, Baldo 14. Libero: Iannì. Ut.: Parodi, Bobbio 2, R. di Puorto. All.: Suglia.

Le ragazze Partita davvero combattuta per il sestetto ovadese che trovano un’avversaria, a dispetto dell’ultimo posto in classifica, più quadrata e ben decisa a lottare. Parziali: 25-21, 25-22, 17-25, 23-25, 15-13. Nella prima frazione la difesa ospite tiene in scacco Fossati e compagne. Si arriva sul 20-20 prima dell’allungo decisivo delle ovadesi. Nella seconda Ovada sembra controllare. Sul 19-16 il problema per Boido, sostituita nel ruolo da Boarin. Ovada chiude al secondo set ball. Nel terzo set coach Ceriotti sposta Giacobbe nel ruolo di opposto e piazza Boarin di banda. La squadra soffre fino al 25-21, addirittura cede 25-17. Nella quarta frazione la formazione di casa conduce fino il 23-19. Poi il terribile parziale propiziato dal servizio di Traverso e gli attacchi di Carrea: sei punti consecutivi che ribaltano la situazione e portano al tiebreak. Nel quinto set cresce la difesa ovadese ma è grande equilibrio sull’8-7. Squadra ancora in scia sul 13-12 poi Ovada trova la forza per l’allungo decisivo. “Non possiamo – ha commentato al termine il direttore sportivo Alberto Pastorino – considerare positivo il risultato, specie in considerazione del vantaggio di due set”.

Tabellino: Bastiera 3, Fossati 18, Bianchi 8, Boido 6, Giacobbe 13, Ravera 12. Libero: Lazzarini. Ut.: Boarin 9. All.: Ceriotti.

4/02/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film