Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Conto alla rovescia: sabato parte Paesi&Sapori

Quindici pro loco del territorio hanno aderito a Paesi & Sapori, la tradizionale kermesse ovadese dedicata alle prelibatezze del territorio. Primi, secondi con contorno e dolci: in scena tutte le specialità del Basso Piemonte che si potranno trovare durante le sagre estive.
OVADA - La curiosità sarà vedere con quale piatto tipico della loro zona arriveranno gli ospiti d’onore dell’edizione di “Paesi&Sapori” in programma sabato a domenica. E’ infatti prevista la presenza dei francesi di Pont Saint Esprit, la piccola città del sud della Francia con la quale è stata avviata la procedura di gemellaggio. Gli ingredienti della festa che terrà banco in piazza Martiri della Libertà sono gli stessi che ne hanno decretato il successo negli ultimi anni: tanti piatti tipici, marchio di fabbrica di associazioni e pro loco dei paesi dell’Ovadese uniti in un’ideale staffetta che porterà direttamente alle sagre estive. Quindici adesioni per una vera e propria full immersion fra le pietanze tipiche del Basso Monferrato. Per chi ama i primi gli agnolotti di Tagliolo, le piadine di polenta farcite di Trisobbio, la celeberrima Peirbuieira di Rocca Grimalda, i testaroli al pesto della Croce Verde Ovadese. Menù ricco anche per quanto riguarda i secondi, con la rosticciata mista con patate di Cassinelle, il fritto misto di pesce di Castelletto d’Orba, gli spiedini di pecora dei Moretti, i salamini dell’anniversario di Mantovana. Per chi vuole stuzzicare l’appetito, ecco servito il focaccino all’antica di Battagliosi e Albareto, la farinata di Montaldo, fave, salame e pecorino con la Soms di Silvano d’Orba.

Fornelli accesi a partire dalle ore 18.30 del sabato, mentre alla domenica gli stand gastronomici resteranno aperti a pranzo (da mezzogiorno) e a cena (dalle 18.00). Ed in questo contesto stanno benissimo, come detto, anche gli ospiti francesi alla loro seconda visita in città dopo quella che nel giugno 2016 li convinse dell’idea di legarsi idealmente a Ovada. L’approvazione in consiglio comunale di qualche settimana fa ha dato il via all’iter burocratico. “Ci aspettiamo – precisa l’assessore alla Cultura, Roberta Pareto – possibilità per le nostre scuole, scambi culturali e, perché no, anche l’avvio di qualche relazione economica”. Ricco anche il panorama delle iniziative collaterali. Il “battesimo” della manifestazione si svolgerà alle 19.00 di sabato, con un flash mob gestito dai volontari della Pro Loco. Alla sera, dopo cena, è previsto l’intrattenimento musicale con l’Asd Mamborico. Il mattino dopo tra le 10.00 e le 12.00 e al pomeriggio tra le 14.00 e le 17.00, “Pompieropoli”, un viaggio proposto dai Vigili del Fuoco di Ovada per insegnare semplici norme di sicurezza contro gli incendi. Sempre in mattinata, alle ore 10.30, torna “MotorinOvada”. Saluto “simbolico” alle 19.30, con il secondo flash mob.
19/05/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurato il nuovo stabilimento Gualapack in Ucraina: produrrà imballaggi dedicati ad alimenti per l'infanzia
Inaugurato il nuovo stabilimento Gualapack in Ucraina: produrrà imballaggi dedicati ad alimenti per l'infanzia
Gli obiettivi della Cisl Al-Asti al Congresso nazionale a Roma
Gli obiettivi della Cisl Al-Asti al Congresso nazionale a Roma
 Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Vialli e Mauro Golf Cup
Vialli e Mauro Golf Cup
Mondo Convenienza, nuovo store
Mondo Convenienza, nuovo store
Aliante precipitato, le immagini
Aliante precipitato, le immagini