Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Meno offerte e alimenti: l'appello di Caritas

I volontari hanno fatto qualche giorno fa il punto sull'attività dell'associazione "Il momento è difficile per tutti ma serve uno sforzo per aiutare le fasce più a rischio"
OVADA - L’attuale stato di crisi economica ha assottigliato l’importo delle offerte degli ovadesi e la quantità di alimenti forniti dal banco alimentare. E’ il bilancio fatto la settimana scorsa dai volontari dello Sportello Caritas che si sono riuniti per fare il punto sull’attività. “Sappiamo – è l’appello lanciato - che il momento è difficile per tutti, ma facciamo appello a chi ne ha la possibilità, affinchè dia il suo contributo, che può essere in denaro,ma anche sotto forma di alimenti. Un litro di latte o di olio, un chilo di zucchero o un pacco di biscotti possono veramente fare la differenza ed essere un aiuto concreto per chi non si può permettere di comprarli”. Lo sportello è aperto ogni mercoledì e sabato tra le 9.30 e le 11.30. La Caritas ringrazia la Saoms di Costa per la disponibilità del furgone.

 

10/10/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arti tra le mani
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Chaves legge Dante
Chaves legge Dante
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano