Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

L'Ovadese ricorda i caduti della Grande Guerra

Sarà un weekend dedicato al ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale anche nei principali centri zona dell'Ovadese, in occasione del centenario della conclusione della prima guerra mondiale

OVADA - Sarà un primo fine settimana di novembre dedicato al ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale anche nei principali centri zona dell'Ovadese, in occasione del centenario della conclusione della prima guerra mondiale. Domani, domenica 4 novembre, a Ovada, si terrà la Festa dell’Unità Nazionale e  Giornata delle Forze Armate. Nel corso della mattinata, organizzata dal Comune di Ovada in collaborazione con le Associazioni Mutilati e Invalidi di Guerra, Combattenti e reduci, A.N.P.I., Famiglie Caduti e Associazioni d’Arma, si svolgerà in piazza Matteotti una cerimonia con ormazione delle delegazioni per la deposizione delle corone alla cripta dei Partigiani nel Cimitero ed ai Monumenti dei Caduti. Alle ore 10.00, presso la Chiesa degli Scolopi, in piazza San Domenico, sarà celebrata la Santa Messa in onore ai Caduti di tutte le guerre.

E’ una cerimonia molto particolare quella in programma a Molare domenica 4 novembre. La giornata del ricordo prevede infatti la consegna della medaglia commemorativa e del foglio matricolare ai famigliari dei dispersi e dei caduti nella zona. L’appuntamento è per le 10.30. La giornata sarà aperta alle 10,00 con l’inaugurazione della mostra fotografica dal titolo “La grande guerra” basata sui cimeli conservati dalle famiglie dei molaresi e recuperati dopo una lunga ricerca portata avanti nell’ultimo periodo. Dalle 10.15 è previsto l’alzabandiera e la deposizione della corona ai piedi del Monumento ai Caduti. La cerimonia proseguirà con i saluti del sindaco Andrea Barisone. Dopo la consegna delle medaglie, dalle 11.15 la Messa celebrata in Parrocchi in ricordo dei caduti. Dalle 10.00 il rinfresco finale nello spazio allestito all’interno della sala consigliare del Municipio.  In caso di maltempo la manife­stazione si svolgerà sotto i por­tici comunali. La “Grande Guerra” rappresenta ancora oggi un ricordo tangibile in tutto l’Ovadese, attraverso le testimonianze custodite non solo dalle famiglie che hanno subito la perdita dei cari partiti per il fronte e non più tornati ma anche dagli archivi storici dislocati sul nostro territorio e dai racconti che i più anziani avevano ascoltato dai loro genitori. 
 

 

E’ in programma per oggi, sabato 3 novembre la cerimonia di commemorazione dell’anniversario dai cento anni della fine della prima guerra mondiale ideata a Tagliolo Monferrato. A partire dalle 20.45 è prevista la deposizione delle Corone dall'alloro e Benedizione presso il Monumento ai Caduti di tutte le Guerre. A seguire nel salone comunale, dalle ore 21.00, il concerto della Filarmonica Tagliolese "Amedeo Ferrari". Alle ore 21.45 Concerto del Coro ANA. "Rocce Nere di Rossiglione".

 

Proseguirà domani, dalle ore 15.30, la tre giorni organizzata dal Comune di Silvano d'Orba. Domenica 4 novembre presso il locale della Galleria Silvanese la presentazione del volume “La guerra del ‘15” storia dei caduti silvanesi e di qualche "sopravvissuto” scritto da Giovanni Calderone e pubblicato dall’associazione Culturale “Ir Bagiu”.

3/11/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria