Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Ian Bertolini allo Splendor con don Mazzarello

Tre date a maggio per il giovane attore che torna con “Questo è un uomo, questa è una donna” tratto dal libro di Paolo Mazzarello "Quattro ore nelle tenebre"
OVADA - La storia straordinaria è quella di don Luigi Mazzarello, il sacerdote di Mornese che durante la seconda guerra mondiale diede rifugio a quattro ebrei, fra questi gli zii dello scenografo Lele Luzzati e dello scrittore Primo Levi, salvando loro la vita. La base di partenza è la ricostruzione che della vicenda ha fatto Paolo Mazzarello nel suo libro “Quattro ore nelle tenebre”. Approderà allo Splendor il 15, 16, 17 maggio prossimi “Questo è un uomo, questa è una donna”, lo spettacolo teatrale che segna il ritorno di Ian Bertolini dopo il fortunato “Centoundici nuvole” dedicato alla tragedia della diga di Molare.  “Mi ha colpito – racconta l’attore e sceneggiatore – l’umanità dei personaggi coinvolti. Per questo ho voluto raccontare questa storia”. Sul palcoscenico Bertolini interpreterà due personaggi.

Con lui l’attrice napoletana Daria D’Aloia, a sua volta impegnata con quattro figure fondamentali della narrazione. “Ho affidato la narrazione ora ad un uomo, ora ad una donna – prosegue l’attore – al tempo stesso protagonisti e vittime di ciò che accade loro intorno. “E’ una storia vera, realmente accaduta, che in nessun modo necessita di essere inventata o reinterpretata. Ho focalizzato in toto la mia attenzione sulle vite dei personaggi”. Una vita, quella di Don Luigi Mazzarello, davvero avventurosa tratteggiata a cavallo del conflitto mondiale, dal periodo sulle navi fino agli anni ’50. Le tre date di maggio allo Splendor sono l’apertura di una nuova serie di spettacoli. “In questi giorni – conclude Bertolini – stiamo lavorando sulla scenografia (realizzata da Isacco Anfoss ndr) che è più impegnativa rispetto a quella dello spettacolo precedente. E poi avremo una settimana per le prove incastrando i rispettivi impegni”. Bertolini attualmente è al lavoro al Politeama Genovese per una piccola parte nella commedia “Niente sesso, siamo inglesi”, in scena tra il 20 e il 24 aprile prossimi.

 

16/04/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



I prossimi obiettivi della CISL di Alessandria e Asti
I prossimi obiettivi della CISL di Alessandria e Asti
Intervista a Milena Vukotic, Lucia Poli, Maril? Prati "Le Sorelle Materassi"
Intervista a Milena Vukotic, Lucia Poli, Maril? Prati "Le Sorelle Materassi"
Intervista al regista Marco Sciaccaluga allo Stabile di Genova
Intervista al regista Marco Sciaccaluga allo Stabile di Genova
Giro dell'Appennino, tutto pronto per il via
Giro dell'Appennino, tutto pronto per il via
Bozzetti e lavori degli studenti per la realizzazione del "murale contro la violenza"
Bozzetti e lavori degli studenti per la realizzazione del "murale contro la violenza"
Tir travolge sull'A10 squadra di lavoro da Ovada
Tir travolge sull'A10 squadra di lavoro da Ovada