Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Geirino: offerte per la gestione dell'ostello

Il Comune cerca il nuovo soggetto dopo che il precedente accordo è scaduto a settembre. Esito della gara il prossimo 12 maggio. Un'occasione importante per il rilancio degli impianti
OVADA - La gestione della pizzeria è stata affidata nelle scorse settimane e il meccanismo si è rimesso in moto. Ora è iniziata la partita più importante, quella che nel breve e medio periodo può contribuire a definire l’orizzonte del polisportivo Geirino. E’ partita la gara per la gestione dell’ostello la cui precedente concessione è scaduta lo scorso 30 settembre. Un periodo temporale di nove anni, come chiarito dal bando, per un valore complessivo quantificato in 1.751.967 euro. Il termine ultimo per la presentazione dell’offerta saranno le 12.00 dell’11 maggio. Il giorno dopo alle 10.00, presso gli uffici della Provincia di Alessandria è prevista l’apertura delle buste. L’esito sarà determinato sia dall’offerta economica vantaggiosa sia dal progetto che l’aspirante gestore sarà in grado di presentare.

Tempi tutto sommato in linea con quelli indicati dal Comune di Ovada che ha sempre fatto sapere di voler avere tutto a posto in tempo per sfruttare la prossima stagione estiva. Un’occasione importante anche per la Servizi Sportivi, la cooperativa che gestisce gli impianti, alla perenne ricerca di azioni per ripianare i debiti accumulati negli anni. “Questa doppia scadenza – ci aveva dichiarato qualche mese fa il presidente di Servizi Sportivi, Mirco Bottero, parlando di ostello e pizzeria -  è l’occasione per ripartire sulla strada giusta”. Per la pizzeria la soluzione di una nuova gestione è stata preferita all’ipotesi di una guida diretta. “Per quanto riguarda l’ostello – aveva proseguito Bottero - crediamo che metterlo nelle mani della Servizi sportivi sarebbe la scelta più giusta. Siamo pronti a raccogliere la sfida per farne un vero hotel dedicato a chi fa sport, con tariffe adeguate e integrate con il ristorante-pizzeria. La sinergia tra le due strutture è fondamentale per essere davvero competitivi”.

Una situazione complicata quella del Geirino con un rosso certificato per il bilancio 2015 e la speranza di un piccolo utile per l’esercizio 2016 grazie all’attività di razionalizzazione della spesa e per la rinegoziazione dei mutui contratti con Credito sportivo, Unicredit, Popolare di Milano. Sullo sfondo anche esigenze di manutenzione lasciate da parte negli anni scorsi. Il Comune versa ogni anno 190 mila euro, gli impianti offrono un servizio frequentato da circa 500 utenti al giorno.

18/04/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



 Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Gig Economy: in Provincia 1000 profili attivi. Per lo più donne
Gig Economy: in Provincia 1000 profili attivi. Per lo più donne
Gig Economy e sindacato: la posizione della Uil
Gig Economy e sindacato: la posizione della Uil
Il Giro d'Italia arriva a Tortona. Trionfo di Gaviria
Il Giro d'Italia arriva a Tortona. Trionfo di Gaviria
Giro dell'Appennino, tutto pronto per il via
Giro dell'Appennino, tutto pronto per il via
Bozzetti e lavori degli studenti per la realizzazione del "murale contro la violenza"
Bozzetti e lavori degli studenti per la realizzazione del "murale contro la violenza"