Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Vinitaly 2019: una giornata alla scoperta del Dolcetto

Oggi la "degustazione narrata" gestita da Fede & Tinto, voci di Decanter, per raccontare le caratteristiche di un territorio che vuole tornare sotto i riflettori
 OVADA - Esulta il mondo del vino ovadese per la prima volta dopo tanti anni unito e protagonista all’interno del Vinitaly 2019. A celebrare nella giornata di ieri il vitigno delle nostre zone, nell’ambito dell’anno che la Regione Piemonte ha voluto intitolare al Dolcetto sono stati i produttori, gli esperti e semplici appassionati che hanno volto essere parte dell’iniziativa andata in scena presso lo stand allestito per l’occasione. “Per troppo tempo considerato un vino facile, "di pronta beva", - sostiene Italo Danielli, Presidente del Consorzio di Tutela dell’Ovada DOCG – “il Dolcetto è un vitigno che invece ha potenzialità intrinseche per stare al fianco dei grandi rossi piemontesi famosi in tutto il mondo. Con il nostro Ovada DOCG vogliamo dimostrarne la grande versatilità”. Oggi, a partire dalle 14.00 seconda parte della promozione. A partire dalle 14.00 infatti saranno Fede&Tinto di Decanter in collaborazione con i Sommelier AIS Piemonte ad animare una ‘degustazione narrativa’ cui parteciperanno i diversi protagonisti, tra cui la Regione Piemonte con il presidente Sergio Chiamarino, l'Assessore all’Agricoltura Giorgio Ferrero; Piemonte Land con il Presidente Filippo Mobrici; il Consorzio di Tutela dell’Ovada DOCG e l’Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato, rispettivamente rappresentati dai Presidenti Italo Danielli e Mario Arosio. Si illustreranno le sinergie attivate per promuovere l'Ovada DOCG, puntando a fare sistema e rilanciare l’economia del territorio partendo dal vitigno che vi affonda le radici, all’insegna della qualità e dell’accoglienza, quindi in prospettiva all’Enoturismo. In prima linea la nuova generazione di Produttori dell'Ovada DOCG, costituitasi in Consorzio nel 2013 e che partecipa a Vinitaly per la prima volta, con un viaggio nel tempo nell’arco di tre decenni, degustando le produzioni più recenti datate 2017 e 2016, passando per agli anni 2011 e 2004, fino a bottiglie datate 1998 e 1991.

9/04/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"