Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Croce Verde: le migliori foto del passato per il nuovo calendario

Un po’ per goliardia, un po’ per sostenere le attività della Pubblica Assistenza, l'ente ovadese, ha puntato sulla riproposizione dell’iniziativa creata negli anni scorsi con i volontari dell’associazione a vestire ogni volta panni diversi.

OVADA - Le prime copie sono già state distribuite, anche se il weekend della fiera di Sant'Andrea rappresenta un po' il debutto ufficiale del nuovo calendario della Croce Verde Ovadese. I volontari dell'ente di Largo 11 gennaio 1946 saranno presenti con uno stand - riproposto poi durante i mercati del sabato nel mese di dicembre - per mostrarlo e distribuirlo ai cittadini. Si tratta della riproposizione dell’iniziativa creata negli anni scorsi con i volontari dell’associazione a vestire ogni volta panni diversi. “Ci è sembrato un modo simpatico per riproporci – spiegano i volontari – Quest’anno non c’era il tempo per produrre un calendario ex novo. Così abbiamo pensato di riproporre le foto che negli anni passati hanno avuto maggior successo”.

Tra questi non mancano i riferimenti ai gruppi musicali, a vari periodi storici, ai telefilm che hanno segnato un’epoca nella televisione italiana e tanti altri. Il ricavato dell’iniziativa sarà utilizzato, come sempre, per l’acquisto di materiale sanitario da utilizzare nelle mansioni quotidiane dell’associazione. Quello che si sta per chiudere è un anno che ha visto ancora una volta la Pubblica Assistenza che ha da poco celebrato il suo 70° anno di attività in prima linea nel panorama sanitario del territorio. Tra le iniziative più impegnative la creazione di una “seconda base”, ambulanza con militi a bordo e d’appoggio per i casi di emergenza a indice di complessità più basso. Come negli ultimi anni è infatti cresciuto il monte chilometri effettuato dai mezzi dell’associazione verso gli ospedali di Alessandria e Novi Ligure: la necessità era quella di non lasciare il territorio scoperto durante i tempi di effettuazione del servizio che per forza di cose tendono a dilatarsi. 

1/12/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé