Ovada

''Gli Apicoltori'', bis al Don Salvi: battuto il ''Caffé della Posta''

La squadra di capitan Oddone è riuscita a superare in finale il Caffè della Posta per 5-4 dopo che nella semifinale ha avuto la meglio (8-4) sulla Coop San Giovanni, quarta classificata del torneo

OVADA - E’ una rete di Oddone a pochi minuti dal termine a sancire, per il secondo anno consecutivo, il successo de “Gli Apicoltori”, vincitori della 18ª edizione del torneo “Don Salvi”. La squadra di capitan Oddone è riuscita a superare in finale il Caffè della Posta per 5-4 dopo che nella semifinale ha avuto la meglio (8-4) sulla Coop San Giovanni. Il Caffè della Posta a sua volta in una combattuta semifinale ha battuto Aika la Jamaika per 10-9. Da segnalare che le due formazioni si erano già incontrate nella fase a gironi, con largo successo (10 a 5) proprio dei futuri campioni, che hanno chiuso la competizione con solo vittorie. Non si è disputata, invece, la finale per il 3° e 4° posto tra Coop San Giovanni e Aika la Jamaika per l’assenza dei primi, per cui dopo la proclamazione del terzo posto a Aika la Jamaika e la relativa premiazione, si è dato il via alla finalissima. Come evidenzia il risultato partita tirata tra Apicoltori e Caffè della Posta con il primo tempo che finisce in parità per 2-2 con le reti di Scatilazzo e Gioia per gli Apicoltori e quelle di Andrea Pini e Krezic per il Caffè della Posta.

Il punteggio rimane sempre in bilico anche nella ripresa fino a quando in un recupero quanto mai incerto – e contestato proprio da Badino e soci – gli Apicoltori si portano sul 5-3 dopo le reti di Porotto, Oddone e Magrì, mentre per il Caffè segna Andrea Pini con una doppietta. Capo cannoniere del torneo Angelo Zito (Coop San Giovanni) con 23 reti – di cui dieci segnate in una sola partita – mentre la Coppa Fair Play messa in palio dal Rotary Ovada del Centenario è stata assegnata dal past President Laura Tardito alla squadra di Mimmo e i 5 nani. Questi gli schieramenti delle finaliste. Apicoltori: Pardi, Oddone, Badino, Scatilazzo, Magrì, Gioia, Porotto; Caffè della Posta: Olivieri, Krezic, Vicario, Andrea e Valentino Pini, Mangione, Marasco, Marenco. Chiude il sipario un torneo che diventato maggiorenne si prepara ad altri successi. Un ringraziamento è doveroso rivolgerlo agli organizzatori del torneo, dal servizio bar a quello sul campo oltre agli arbitri, che hanno reso possibile un appuntamento fisso serale in un luogo caro agli Ovadesi per tanti giovani. E’ questo soprattutto lo spirito per il quale è nato diciotto anni fa il “Torneo d’Estate” con un valori che non devono disperdersi.

10/07/2018
Redazione - redazione@alessandrianews.it