Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Agenzia delle Entrate: protesta contro code e possibile chiusura

Ieri mattina il sindaco Paolo Lantero si è intrattenuto con un gruppo di ovadesi in coda. Un fenomeno che si verifica da tempo, visto che il contratto stipulato tra l'ente ed il Comune di Ovada prevede solo due giorni di apertura dello sportello

OVADA - Dopo il fulmine a ciel sereno dello scorso giugno, quando la direzione provinciale comunicò la chiusura totale nel mese di agosto, torna nel mirino della critica l'Agenzia delle Entrate. Ieri mattina il sindaco Paolo Lantero si è intrattenuto con un gruppo di ovadesi rimasti a lungo in coda. Un fenomeno che si verifica ormai da tempo, visto che il contratto stipulato tra l'ente ed il Comune di Ovada prevede solo due giorni - lunedì e mercoledì, dalle ore 9.00 alle 13.00 - di apertura dello sportello, al primo piano di Palazzo Delfino. Il tutto con la scure di una possibile chiusura definitiva a fine anno, visto che la convenzione viene rinnovata ogni sei mesi.

“Non ci interessa parlare di numeri. Se questo è un servizio va assicurato - ha dichiarato il primo cittadino, accompagnato dall’assessore ai Lavori Pubblici Sergio Capello -. Sappiamo che ci sono problemi, ma la soluzione non sta nell’abbandono delle periferie. Da anni il Comune paga ogni spesa all’Agenzia delle Entrate. Auspichiamo che il servizio possa essere rivisto, non vogliamo nemmeno pensare che possa essere tagliato”. Non è la prima volta che l'amministrazione comunale in carica si fa sentire su questo tema, particolarmente sentito anche dai sindaci dei Comuni limitrofi. La lettera inviata lunedì scorso, firmata dal sindaco di Ovada, parla a nome dei tutti i colleghi della zona, un bacino calcolato in 30 mila possibili utenti, senza considerare la Valle Stura che gravita comunque sul nostro territorio. “E’ una questione di dignità del concetto di centro zona – chiude Lantero – Se non saremo ascoltati saremo costretti a forme di protesta più eclatanti”. 

 

11/09/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé