Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Centro medico Lions-Caritas, una mano tesa verso le persone in difficoltà

La struttura è il frutto di più di due anni di lavoro da parte dei Lions novesi. All’attuale presidente Maria Grazia Picollo è andato il compito di tagliare il nastro dei locali completamente rinnovati grazie ai tanti soci del Club. "L’ascolto è la prima medicina" ha detto il vescovo Vittorio Viola intervenendo all’inaugurazione
NOVI LIGURE – "Una mano tesa verso le persone in difficoltà": così il sindaco Rocchino Muliere ha definito il nuovo centro di ascolto medico inaugurato sabato a Novi Ligure grazie alla collaborazione tra Lions Club, Caritas e Comune.

La struttura – che è ospitata in corso Piave 51, presso l’ex Punto Giovani comunale – è il frutto di più di due anni di lavoro da parte dei Lions novesi. All’attuale presidente Maria Grazia Picollo è andato il compito di tagliare il nastro dei locali completamente rinnovati grazie ai tanti soci del Club e in particolare ai tecnici Roberto Arecco, Emanuela Garbarino e Giorgio Guido dello studio Arecco & Partners. Picollo ha ricordato anche i suoi predecessori Giovanna Maccagno e Maurizio Milanese, alla guida dei Lions novesi negli scorsi anni: "Hanno iniziato e portato avanti questa importante opera, proprio alla vigilia del centesimo anniversario di fondazione del Lions Club, avvenuta nel 1917. Il modo migliore per rendere omaggio al nostro motto: We Serve (noi serviamo)".

"L’ascolto è la prima medicina" ha detto il vescovo Vittorio Viola intervenendo all’inaugurazione, "ma qui sono tutti pronti a dare ben più di una pacca sulla spalla". "Serve un sistema sanitario che sia vicino al cittadini", ha affermato Muliere.

E il vicegovernatore dei Lions, il novese Gianni Castellani, ha ricordato che quello di corso Piave è il primo centro d’ascolto medico aperto in tutto il Piemonte. "Il compito della nostra associazione è quello di interpretare il cambiamento della società e di servirla. E la società sta cambiando davvero: fino a qualche anno fa, l’80 per cento delle persone che si rivolgevano alla Caritas erano straniere. Oggi quasi la metà sono italiane, e molti sono giovani".

Il centro medico opererà in sinergia con la Caritas e con la cooperativa Agape. Il centro funzionerà grazie all’impegno del Lions Club di Novi, che attraverso la disponibilità dei propri soci medici offrirà prestazioni mediche e odontoiatriche ai meno abbienti, indipendentemente dalla cittadinanza.
21/11/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"