Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Vecchi ma in salute, gli Alessandrini da "metà classifica" alle prese con furti e smog

Qualità della vita in crescita, ma tra i peggiori in Piemonte. Criminalità e ambiente sempre peggio, ok la sanità. Il tenore di vita è comunque alto. 59esimi su 110 in totale. Nel 2015 eravamo al 64esimo posto.
ALESSANDRIA - Alessandria, una città di coppie vecchie senza figli, che non prendono i bus, si fanno fregare su internet, ma che possono contare su una buona sanità. Il dossier di Italia Oggi e dell'università La Sapienza di Roma fotografa annualmente la qualità delle nostre città, analizzando una lunga serie di indicatori economici e sociali. Ne esce una città senza infamia e senza lode, al 59esimo posti nazionale su 110 capoluoghi. In Piemonte fa peggio solo Torino. Nel 2015 però gli Alessandrini erano un po' più in giù, 64esimi. Dovremmo gioire? Forse no, guardando i punti dolenti e quelli di “forza”.

Ambiente malato.
Nonostante l'elevato chilometraggio di piste ciclabili (sulla carta) ci portino tra le venti città virtuose (19esima, per la verità), il risultato è una bocciatura ambientale fin troppo nota. 86esimi in fatto di “ztl”, 40esimi per il verde pubblico, 90esimi nell'uso di mezzi pubblici. PM10? 95, auto 82. Solo 20 città italiane fanno peggio in totale.

Popolazione.
Alessandria è un paese per vecchi, e ce ne sono tanti. La natalità è scarsa, e i nuclei famigliari in media superano la coppia di poco. Non è una novità, ma queste statistiche ci mettono di fronte alla triste realtà di un territorio vecchio, che spesso vuol dire anche poco recettivo alle novità e meno dinamico o flessibile ai cambiamenti. 2,12 persone è la composizione della famiglia media, 103° posto su 110. 98° piazza in fatto di natalità. Per il numero di morti ogni 1.000 abitanti non ci batte nessuno: maglia nera assoluta a livello nazionale. Così da due anni.

Reati.
Male per Dio, male!”, rispondeva il capoufficio a Fantozzi che gli domandava come stava andando alla cena di gala. Sarebbe la stessa risposta sull'andamento alessandrino in fatto di criminalità e reati. Non ci siamo, stiamo perdendo posizioni: 77esimo posto. Se con la classifica per omicidi (volontari e meno), violenze sessuali siamo così così, sprofondiamo per i reati su sfruttamento della prostituzione (da 56 a 106). Che può voler dire un giro di vite delle forze dell'ordine, ma anche un fenomeno ben presente e proficuo sulle nostre strade. Furti in appartamento? Da mani nei capelli: 103. Crescono le frodi informatiche (numero che può essere correlato anche con la senilità mandrogna, tecnologica ma poco sgamata): da 68esimi, in dodici mesi, siamo andati in zona retrocessione. 90esimo posto.


Disagio sociale.
Alto il numero dei suicidi, tale da far scivolare la Città di Gagliaudo all'87esimo posto. Nel 2015 era 45esima. Parte bassa della classifica per la disoccupazione: (60).

Salute.
Come si dice, ci resta la salute. O meglio, la sanità: 21esimo posto, uno degli indici statistici più alti, vanto piemontese. Anche se nel 2015 la Città della Paglia era al 16mo gradino, non ci possiamo lamentare per un bel 21. Sanità e anzianità non solo fa rima, ma può avere a che fare con le politiche che guardano più alla terza che alla prima.

Scarso il tempo libero (tutto collegato con demografia, natalità e anzianità). Metà classifica per numero di associazioni 43, librerie 44, bar 59.

Vecchi ma ricchi.
Sembra un paradosso ma il tenore complessivo di vita inteso come conto in banca, è alto. 7mo posto nazionale, in ascesa di 6 posizioni rispetto all'anno scorso. La pensione media è di 878,70 euro, i depositi in banca di 14 mila, sempre di media. Nessuna variazione di prezzi al consumo, che di per è positivo. Come pure il prezzo al mq. degli immobili. Sempre Italia Oggi ci dice che se ne spendono 923 euro, quinta città più “conveniente”.

Affari, lavoro disoccupazione.
Si galleggia nella zona medio bassa, quella che per un campionato di calcio sarebbe di mediocrità, fuori da ogni velleità e interesse.

Per tutte le altre considerazioni… ci penserà la politica.
 
30/11/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"