Ovada

''E...state qui'': al via la prima fase al Pertini con la Parrocchia

Prenderanno il via a metą della prossima settimana le attivitą realizzate dai volontari della Parrocchia Nostra Signora Assunta di Ovada, che si occupa dei primi 18 giorni del centro estivo ovadese
OVADA - Prenderà il via mercoledì prossimo, 13 giugno, la 22° edizione di "E...state qui!", il centro estivo ovadese che - da qualche anno - si sviluppa su due fasi. La prima - di competenza della Parrocchia Nostra Signora Assunta di Ovada, con il supporto degli animatori del Borgallegro, degli scout e delle insegnanti delle scuole - avrà una durata di 18 giorni, con partenza a metà della prossima settimana e gran finale previsto per venerdì 6 luglio, con la gita alla piscina "Bolle Blu" di Borghetto Borbera. Una meta che sarà raggiunta dai ragazzi anche nei due martedì precedenti (19 e 26 giugno), mentre nel calendario definitivo delle attività spiccano le trasferte a San Venanzio (passeggiata sulle colline ovadesi, 15 giugno), la visita al Castello di Piovera (22 giugno), l'incontro diocesano dei centri estivi a Masone (27 giugno) e alla miniera didattica di Gambatesa, in Liguria, (29 giugno) e alla Minitalia-Leolandia, nel bergamasco (4 luglio). Il resto, con un programma quotidiano che va dalle ore 8.00 (con l'accoglienza) alle 17.00, si svolgerà al parco Pertini. 

«La giornata tipo – spiegano Maddalena Lantero e Alessandro Alzepiedi, rappresentanti dei 44 educatori opportunamente formati in queste settimane, come ricordato dal parroco Don Giorgio Santi – va dalle 8.00 alle 17.30. Per quanto riguarda il pranzo sarà possibile fermarsi presso la Famiglia Cristiana (al sacco o servito dalla Camst), dove dal 4 al 6 giugno raccoglieremo le iscrizioni, o andare a casa. Nel pomeriggio proseguiranno i giochi e le attività, seguendo il filo conduttore (“All’opera”) di questa edizione». Il tema portante di quest'anno rappresenta una sorta di proseguo di quel "Detto fatto" scelto nel 2017, con la volontà di analizzare e riflettere sulle opere realizzate dall'uomo. A tal proposito, tra le novità inserite nel programma definitivo, è prevista una collaborazione con la Casa di Carità di Ovada, che proporrà 3 laboratori da realizzare nei giovedì del mese di giugno. La quota d’iscrizione settimanale ammonta a 25 euro, gite escluse. I pomeriggi in piscina al Geirino sono compresi nel prezzo, mentre le trasferte a Masone (10 euro), alle Bolle Blu (15 euro), al Castello di Piovera, alla miniera didattica di Gambatesa e a Minitalia-Leolandia (20 euro per ciascuno degli ultimi due appuntamenti citati) è previsto un costo a parte. L'importo per l'acquisto dei buoni pasto ammonta invece a 5 euro. In caso di maltempo le attività si svolgeranno al coperto. 

 
8/06/2018
Redazione - redazione@alessandrianews.it