Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Multe scadute: “si vogliono colpire solo i lavoratori”

Il comandante della Polizia Provinciale, assistito dal sindacato Usb, impugna la sanzione disciplinare a suo carico per il “pasticcio” delle multe spedite in ritardo. Maccarino, Usb: “i responsabili sono altri, ai vertici. Ma a farne le spese sono solo i lavoratori”
ALESSANDRIA – Il comandante della polizia Provincia Giovanni Rattazzo (a destra nella foto) respinge le responsabilità attribuitegli a seguito dell'indagine interna dopo il “pasticcio” dei verbali spediti a fine dello scorso anno fuori tempo massimo. Sostenuto dal sindacato Usb, Unione sindacale di base, annuncia di aver impugnato il procedimento disciplinare che lo “condanna” a sette giorni di sospensione dal servizio. “Il procedimento disciplinare – sottolinea peraltro Giovanni Maccarino, segretario provinciale Usb (a sinistra nella foto) – arriva oltre i termini dei 60 giorni previsti per legge, visto che si parla di termini 'fuori tempo massimo'”. E' Maccarino a parlare durante la conferenza stampa che vuole essere l'occasione, per Rattazzo, di fare luce su una vicenda "buia".

A dicembre del 2013 l'ufficio accertamenti della Provincia invia 17.500 verbali ad altrettanti automobilisti per il superamento dei limiti di velocità rilevati dagli autovelox. Senza inviare, però, entro i termini previsti, il primo verbale con il quale l'ente avrebbe dovuto individuare il conducente dei veicoli che hanno superato i limiti, ai fini della decurtazione dei punti patente.  L'assessore e vicepresidente della Provincia Gianfranco Comaschi dichiara più volte di essere venuto a conoscenza dell'invio verbali solo a cosa fatta e annuncia l'avvio di un procedimento disciplinare per individuare i responsabili. Dopo l'indagine interna, la Provincia contesta a Rattazzo la sanzione di 7 giorni di sospensione dal servizio e al suo vice, Piero Ardito, 15 giorni di sospensione. Il comandante respinge però le accuse: “ho segnalato più volte, sia verbalmente, sia per iscritto, le difficoltà e la carenza di personale addetto all'ufficio accertamenti. Inoltre, pur avendo la firma digitale sui verbali, non ho possibilità di controllarne i contenuti, non avendo la password di accesso come 'amministratore' del procedimento”. I verbali, quindi, sebbene recanti la firma, non sarebbero stati potuti visionare dal comandante.

“Il punto è che la provincia è ente giudicante, ma colpisce solo i lavoratori, mentre i dirigenti non vengono toccati”. Al vertice della struttura, secondo il piano organizzativo, ci sarebbe infatti un dirigente, Gianalfredo Deregibus, che risponde direttamente alla parte politica, nello specifico l'assessore Gianfranco Comaschi. “Rattazzo – aggiunge il delegato sindacale di Usb Giancarlo Pozzi – è il comandante ma non il dirigente, non ha praticamente 'il portafoglio' in mano e non ha poteri di disporre, ad esempio, l'assunzione di personale o l'acquisto anche solo delle divise”. Per questi motivi, oltre che per i decorsi termini di tempo, Rattazzo, tramite il sindacato di riferimento, ha chiesto il "riesame in autotutela” (questo il termine di legge) del verbale con il quale gli viene inflitta la sospensione.

Fermo restando che, secondo il comandante e il sindacato, “persiste il problema organizzativo del servizio e che quel che è accaduto a fine dello scorso anno con le multe scadute, si potrebbe ripetere”. Sono 20 i dipendenti assegnati al servizio di polizia Provinciale divisi in tre settori: ufficio accertamenti, settore amministrativo, settore operativo.
22/03/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello