Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Spettacolo

I virtuosi del pianoforte si esibiscono a Echos 2015

La diciassettesima edizione del festival “Echos” si avvia verso la conclusione e propone un doppio appuntamento con il pianoforte. Sabato 30 maggio al Castello di Piovera, si esibirà il duo pianistico francese formato da Mark Solé Leris e da Frédéric Chauvel; domenica 31 a Tassarolo, recital di Dejan Sinadinovich.
SPETTACOLO - La diciassettesima edizione del festival “Echos” si avvia verso la conclusione e, nel penultimo weekend, propone un doppio appuntamento con il pianoforte. Oggi, sabato 30 maggio alle 21.15, al Castello di Piovera, si esibirà il duo pianistico francese formato da Mark Solé Leris e da Frédéric Chauvel; domenica 31 alle 17.00, nella Tenuta San Pietro a Tassarolo, recital di Dejan Sinadinovich, considerato uno dei migliori pianisti serbi in attività.

Scenario del concerto di domenica le splendide colline che circondano Tassarolo. Protagonista della giornata il pianista Dejan Sinadinovich del quale la critica francese, dopo un concerto a Parigi, ha scritto: "Potenza del virtuoso, ricchezza di tocco, precisione delle sfumature, perfezione tecnica e l’impressione complessiva che si sia trattato di un evento memorabile".

Dopo gli studi al Conservatorio “Cajkovskij” di Mosca si aggiudica prestigiosi premi e diventa una figura familiare nel circuito concertistico internazionale, apprezzato per l’intensità e l’originalità delle sue interpretazioni. Tiene recital in tutta Europa ed è acclamato come un "pianista potente" dotato di "virtuosismo diabolico". Con il New Moment Ensemble lavora nella doppia veste di direttore e pianista all’allestimento dell’opera di Michael Nyman “L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello”; dopo la prima, Nyman dichiarò che si era trattato della "migliore esecuzione di una mia composizione mai realizzata".

Nella barriccaia della Tenuta San Pietro, l’artista serbo suonerà opere di Schumann (Bunte Blätter), Franck (Preludio, Corale e Fuga) e Ravel (Mirors). Il concerto è inserito nel programma di “Piccola Grande Italia”. Per l’occasione, dalle 15.30 alle 16.30 sarà possibile visitare l’Oratorio dell’Annunziata, situato in piazzetta Don Giuseppe Poggio, a cura della Confraternita della Santissima Annunziata.
 
30/05/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi