Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Coinova: al via i lavori di asfaltatura della zona industriale

Dopo le polemiche, da Palazzo Delfino è arrivato il semaforo verde per l'intervento. Il Comune ha disposto un primo investimento di 40 mila euro per ripristinare i punti maggiormente rovinati. Critiche le opposizioni

OVADA - Si sblocca la situazione - relativa all'asfaltatura della zona industriale - della Coinova. Dopo le polemiche dei mesi scorsi, con gli automobilisti costretti a fare lo slalom tra buche, avvallamenti (per non rischiare di danneggiare l’automobile), da Palazzo Delfino è arrivato il semaforo verde per l'operazione. “Partiremo – è lo stesso assessore Sergio Capello – con un investimento di 40 mila euro per ripristinare i punti maggiormente rovinati. L’anno prossimo saranno impegnati altri 80 mila euro per un lavoro più complessivo su tutto il piano della strada principale. In questi giorni sarà affidato l’incarico. L’intenzione è quella di fare il più in fretta possibile”. L’intervento è stato illustrato la settimana scorsa agli addetti delle imprese dislocate nell’area. Tra i lavoratori c’è chi ha criticato le scelte operate negli ultimi anni, affermando una maggiore necessità dei lavori alla Coinova rispetto ad altre aree. C’è anche chi si è lamentato della provvisorietà dell’intervento per il 2018.

“Ne siamo consapevoli – la risposta di Capello – Le risorse non sono illimitate”. Secondo una stima effettuata nei mesi scorsi mettere a posto tutta l’area costerebbe quasi 600 mila euro. Nei cassetti delle scrivanie dell’Ufficio Tecnico è ancora riposto un “piano asfalti” più strutturato, con la lista degli interventi di manutenzione previsti nei prossimi mesi da finanziare in massima parte con l’avanzo di bilancio. «Sono 407 mila – ha spiegato l’assessore al Bilancio Giacomo Pastorino in occasione dell’approvazione in consiglio comunale della variazione che ha sbloccato le risorse - gli euro in più che potremo destinare al  capitolo manutenzioni e di questi 330 mila saranno investiti in asfaltature: 40 mila finiranno sull’illuminazione pubblica”. Su questo punto la polemica delle opposizioni, non da oggi è molto forte. “Ma quali risorse in più – obietta Giorgio Bricola, capogruppo di Patto per Ovada – La verità è che si naviga a vista senza una programmazione”. “L’amministrazione – rincara la dose Emilio Braini, Movimento Cinque Stelle – non è in grado di spendere a tempo i soldi che chiede ai cittadini sotto forma di tasse”. “L’ultima a manovra – è stata la risposta dello stesso Pastorino – più che una variazione, vista l’entità, è un completamento della programmazione. Questi soldi è possibile spenderli proprio grazie a una situazione patrimoniale e una gestione invidiabile”.

20/06/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film