Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cultura e Spettacolo

Bic - Battiti in città: ricchezze culturali per tutti i gusti

Prende il via venerdì 7 settembre la seconda edizione di Bic- Battiti in città, il festival urbano di danza, musica, teatro, cinema e arti visive che si sviluppa nei luoghi caratteristici della città. Giardini Pittaluga, Ristorazione Sociale, Casa di Quartiere e Il Brillo parlante tra i luoghi inseriti in questo progetto culturale partecipato
A partire da venerdì 7 settembre – per proseguire con numerosi appuntamenti fino al 30 del mese – torna il festival urbano di danza, teatro, musica, cinema e arti visive, Bic – Battiti in città 2012. Seconda edizione di quello che è un “progetto culturale partecipato”, come lo ha definito Giancarlo Sansone di Progetto Associa, che organizza la manifestazione, portando a rivivere i luoghi della “socialità” quotidiana alessandrina: i giardini Pittaluga, la Ristorazione sociale, la Casa di quartiere, l’Ala del Principe di palazzo Guasco, oltre alla vineria “Il Brillo Parlante” che aprirà le danze nella serata di venerdì 7 settembre.
Progetto Associa, promotore dell’evento, è un coordinamento di associazioni, gruppi informali e cittadinanza attiva che mette a disposizione le proprie risorse per costruire una rete di sinergie utili a proseguire obiettivi legati alla cultura, alla partecipazione attiva e allo sviluppo del senso critico rispetto alla crescita della nostra comunità. Bic nasce proprio seguendo il metodo della “progettazione partecipata”, all’interno di quei luoghi cittadini dove si vive il quotidiano. “E’ un contenitore di interculturalità, fantasia, immaginazione e sperimentazione – ha dichiarato Giancarlo Sansone – Speriamo che in questo modo la città si possa riappropriare di tutti questi spazi caratteristici della città e dei valori socio-culturali”.

Speranza condivisa anche dall’assessore alla Cultura Giorgio Barberis: “abbiamo, come Comune, deciso di patrocinare il progetto perché è tutto ciò che ci piace e che dobbiamo sostenere e ampliare. Una città creativa e propositiva , capace di far rete per la crescita culturale e sociale. Insomma una ricchezza culturale, per tutti i gusti”. Come afferma l’assessore, “la volontà è che il Comune diventi la comunità di tutti”.
Se nell’edizione dello scorso anno, Bic aveva risvegliato alcuni luoghi “storici” della città, come il chiostro di piazza Santa Maria di Castello, per quest’anno altri spazi portatori di storie centenarie saranno fatti rivivere. Il parco dei giardini Pittaluga, polmone verde del centro storico alessandrino, il dehor- cortile rustico della vineria Il Brillo Parlante e l’Ala del Principe di palazzo Guasco che ospiterà la serata conclusiva di Bic, con lo spettacolo “La Ballata dei Lenna”.
Tra i partner dell’evento, che ospiteranno concerti e spettacoli, ci sono la Ristorazione sociale e la Casa di Quartiere. Cena (su prenotazione al 334.1951774) al quartiere Orti per la serata di giovedì 20 settembre (viale Milite Ignoto) con concerto di Hugo Trova (12 euro il costo del biglietto), accompagnato dai musicisti del Conservatorio di Alessandria. Concerto di Lorenzo Monguzzi (Mercanti di liquori) venerdì 28 settembre e spettacolo “Adamo vs Eva” di Laura Bombonato e Luca Olivieri venerdì 21 settembre, sempre alla Ristorazione Sociale. Alla Casa di Quartiere saranno ospiti Moni Ovadia in concerto lunedì 24 settembre alle 21 (costo biglietto 12 euro), mentre sabato 22 settembre – in occasione della “Non conferenza del Coworking” realizzata da Lab 121- si esibirà la band del trombettista di Vinicio Capossela, Eusebio Martinelli. Martedì 25 settembre lo spazio sarà tutto per lo spettacolo, con le “parole e musiche” di Carla Peirolero e Don Andrea Gallo. Ma la bellezza della cultura non si esaurisce qui: la città si animerà con “Vino in versi”, con ballate e capoeira, con le performance d’avanguardia di elettronica di Andrea Serrapiglio e con le proiezioni cinematografiche “Sweet park and film ai giardini Pittaluga. Il primo appuntamento è per venerdì 7 settembre al Brillo parlante – a partire dalle 19 – con il folk rock dei Margot, lo swing italiano dei Fritto Mistico e la musica d’autore, di De Andrè, degli Ostinati e Contrari.

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Alessandria – assessorato alla Cultura – , dalla Provincia di Alessandria e con il contributo finanziario della Regione Piemonte e della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento Gioventù, ed infine sponsorizzato da Gualapack, “che ha creduto nell’offerta culturale dell’evento”, ha precisato Sansone. Tra le associazioni e i gruppi coinvolti nella manifestazione ci sono PropostAl, associazione Marcovaldo, associazione Cittadini!, Paperstreet, associazione Capoeira Alessandria, Lab121, associazione La Ballata di Lenna, progetto Musicalia, oltre a La Casa di Quartiere, la Ristorazione sociale e Camera Work.
5/09/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
Inaugurazione Ds Store di Alessandria