Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Voragine di via Gramsci: "Un danno molto significativo"

Oggi nuovo sopralluogo nel punto in cui nel pomeriggio di ieri si è verificato il cedimento per avere un quadro preciso della situazione
OVADA - Una riduzione della carreggiata di sette metri, l’istituzione di un limite di velocità a 20km/h e il divieto di transito per i pedoni sul marciapiede nel tratto delimitato dalle transenne installate nel tardo pomeriggio di ieri. Sono i provvedimenti adottati dal Comune di Ovada in via Gramsci, nel tratto interessato dal cedimento della scarpata in prossimità dell’intersezione con via Buffa. Le regole saranno in vigore sino alla messa in sicurezza definitiva del piano viabile. "Cari concittadini - il commento del sindaco Paolo Lantero all'atto della firma del provvedimento - ancora un disagio di viabilità in via Gramsci dovuto ad un improvviso smottamento di una piccola parte di sedime della carreggiata viaria verso il fiume alla altezza dell'incrocio con via Buffa. In questo caso non è compromessa la viabilità, ma invito tutti a procedere a bassa velocità in prossimità della transennatura, e prestare la massima attenzione nei pressi del restringimento. Nei prossimi giorni seguiranno le indagini tecniche (le prime valutazioni sono state fatte questa mattina)". 

Non è un danno trascurabile quello che è emerso dal primo sopralluogo effettuato ieri sera in via Gramsci dove si è aperta una voragine sulla strada nel tratto al termine della circonvallazione sul lato più vicino al torrente Stura. Secondo i primi rilievi effettuati e in attesa di conferma, il cedimento parte dal piano stradale e arriva fino all’altezza del letto del torrente. “La terra – spiega il sindaco, Paolo Lantero – è scivolata per diversi metri. Oggi sarà effettuato un nuovo sopralluogo per capire bene che cosa è successo. E’ però escluso un cedimento della parte strutturale”. La strada è per ora transennata con un restringimento di gran parte della carreggiata. Attualmente si transita con il limite di 20km/h. Il marciapiede è interdetto al passaggio dei pedoni. Sembra la riproposizione di quanto successo lo scorso anno, proprio in questo periodo, sopra piazzale Sperico. “Il danno – precisa Lantero – rischia di essere anche superiore”.
13/01/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello