Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

“Prevenzione e collaborazione per assicurare livelli di sicurezza adeguati”

Al 164° anniversario della fondazione del corpo di Polizia, il questore Valentino parla della “strategia” che ha garantito “adeguati livelli di sicurezza in provincia”, nonostante un anno difficile per le dinamiche internazionali: prevenzione e collaborazione tra le forze dell'ordine
PROVINCIA – E' la “prima festa” in veste di Questore per Andrea Valentino (nella foto a sinistra) che ha tenuto il discorso celebrativo dal palco della scuola allievi di Polizia di Alessandria. “Un anno difficile, se non unico”, quello vissuto anche dalle forze dell'ordine della provincia, a causa della minaccia terroristica e del flusso migratorio. Alla presenza delle cariche civili e militari, ha ringraziato il Prefetto Romilda Tafuri, “per la sua sensibilità e per l'equilibrio”, i colleghi delle altre forze dell'ordine, il sindaco e presidente della Provincia Rita Rossa per la collaborazione.
Il coordinamento interforze e le azioni di prevenzione sono i binari su cui, in questo anno, si è mossa l'opera degli agenti della Polizia di Stato.”La diversità di divisa, che deriva dalla storia, è segno di ricchezza e non contrapposizione tra le forze dell'ordine”.
Nel messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha parlato di “necessità di spezzare la catena di intimidazione e violenza”. Un compito che gli uomini della Polizia hanno assunto a pieno.
Il Questore ha ricordato le principali azioni registrate durante l'anno, come la sparatoria nel quartiere Cristo, “che hanno avuto una immediata risposta”. Casi risolti, grazie anche alla effettiva collaborazione con l'Arma dei Carabinieri.
“Il nostro nuovo approccio è basato soprattutto sulle azioni di prevenzione e controllo del territorio, attraverso la collaborazione e non sovrapposizione con le altre forze”, ha ribadito più volte.
Il territorio provinciale è stato suddiviso in cinque macro aree, corrispondenti ai principali centri-zona. In queste vengono eseguiti periodi controlli coordinati attraverso il tavolo tecnico istituito presso la prefettura.
Sono aumentati gli obiettivi sensibili, dopo gli attentati di Parigi e Bruxelles: centri commerciali, luoghi di aggregazione e di svago, centri sportivi. Non è mancata l'attività amministrativa di controllo degli stranieri immigrati. “Agiremo con fermezza e determinazione, senza dimenticare il lato umano”.


26/05/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi