Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

In arrivo più di 60mila euro per i Giardini Pittaluga

Il sostegno sarà offerto dalla Compagnia di San Paolo che, attraverso il "Bando Giovani" ha premiato il progetto IdeALi tu!, pensato dall'Associazione Cultura e Sviluppo, Comune di Alessandria e da diversi partner per la riqualificazione dell'area. Tra le iniziative selezionate anche “Giovani & Territorio” nel Monferrato casalese
SOCIETA'  - Si chiamata IdeALi tu! il progetto, avviato dall'Associazione Cultura e Sviluppo insieme con il Comune di Alessandria e con numerosi altri partner, che si è classificato al primo posto nella graduatoria del Bando Giovani della Compagnia di San Paolo aggiudicandosi, così, un sostegno di 66.500 euro. 

Un progetto, il cui valore totale è di oltre 120mila euro, che mira alla riqualificazione urbana dei Giardini Pittaluga, in evidente stato di abbandono e degrado ed alla ristrutturazione di una parte edificata posta al suo interno. Il progetto prevede di destinare parte dell’edificio ai giovani, facendo in modo che possa essere da loro autogestito con responsabilità, autonomia, impegno e in una ottica di sostenibilità futura. Per fare ciò si provvederà dapprima ad avvicinare i ragazzi al progetto comunicando la possibilità di un futuro spazio dove aggregarsi e lasciando agli stessi la libertà di prevederne il tipo di destinazione d’uso. Saranno poi i ragazzi a votare all’interno delle scuole e delle associazioni giovanili, i giovani delegati che parteciperanno ad un Campus di progettazione partecipata e cultura del territorio. All’interno del Campus i ragazzi potranno lavorare all’idea progettuale, collaborando e discutendo su come intervenire sull’immobile e sull’area. Successivamente all’ideazione del progetto, verrà assegnato ai ragazzi un budget da amministrare e verranno loro fornite basi pratiche per poter intervenire sull’area (laboratori di lavoro manuale); si provvederà ad insegnare loro norme relative all’associazionismo, come adempiere alle pratiche di gestione di uno spazio urbano e come ottenere sponsorizzazioni e autofinanziamenti. Nell’ultima fase del progetto si prevede che, grazie ad incentivi (borse lavoro e crediti scolastici) e ad una nuova consapevolezza acquisita, verrà stimolata la peer-education tra i partecipanti al progetto e i giovani del territorio, in modo che il progetto possa auto-sostenersi nel tempo.
Oltre all'Assessorato Beni, Politiche Culturali e Politiche Giovanili del Comune di Alessandria, Gli altri partners dell'Associazione Cultura e Sviluppo nell'attuazione del progetto saranno: Lab121, Azienda Speciale Multiservizi Costruire Insieme, Cooperativa Proteina, Sic srl, Consulta Provinciale degli Studenti, Amag, NovaCoop Piemonte/Ipermercato Coop Alessandria, Assessorato alle politiche giovanili della Provincia di Alessandria, Istituto d’istruzione Superiore Saluzzo-Plana  e l’Istituto Tecnico Industriale Statale Volta. 

L'iniziativa costituisce uno dei 16 progetto che la Compagnia di San Paolo attiverà su territorio del Piemonte e dell'area genovese, con un investimento pari a 953.500 euro e un coinvolgimento di 1350 giovani dai 14 ai 25 anni. Obiettivo: prevenire il disagio, promuovere l’empowerment, rafforzare le competenze e stimolare i processi di autonomia dei giovani.

“Il Bando Giovani della Compagnia di San Paolo non è nato per caso. Già da molti anni sosteniamo iniziative in questo campo per contrastare le diverse forme di disagio giovanile e per stimolare la partecipazione attiva dei giovani nella vita delle loro comunità, quali ad esempio: il Progetto Nomis (Nuove Opportunità per Minori Stranieri), localizzato nel torinese e rivolto ai minori stranieri “'a rischio' o già entrati nel circuito penale così come i progetti Polaris nel cuneese e Re.Lig nel savonese; il Progetto Yepp (Youth Empowerment Partnership Programme) una iniziativa internazionale a favore della popolazione giovanile, diventata in Italia un'Associazione che coinvolge centinaia di giovani e decine di territori. Il nostro obiettivo è quello di far sì che i giovani siano protagonisti del cambiamento e del miglioramento della qualità della loro vita e della comunità in cui vivono”- dichiara Luca Remmert, presidente della Fondazione torinese.

Ma l'iniziativa di riqualificazione dei giardini Pittaluga non sarà l'unica ad essere sostenuta nell'alessandrino. I progetti selezionati nel Bando Giovani sono, infatti, così ripartiti: 4 nella Provincia di Torino, 2 nella Città di Torino, 2 nella Provincia di Cuneo, 2 nella Provincia di Alessandria (qui info sul progetto Giovani & Territorio), 2 nella Provincia di Genova, 1 nella Provincia di Novara, 1 nelle province di Biella, Cuneo e Torino, 1 nella Provincia di Torino e di Asti e 1 sull’intero territorio piemontese.

Tutte le iniziative selezionate nell'ambito del Bando Giovani si focalizzano sulla prevenzione, cioè su quel lavoro lungo e paziente che ormai spesso si tende a trascurare perché il contrasto al disagio conclamato assorbe già tutte le energie e le risorse a disposizione. I progetti si propongono di intercettare il disagio giovanile dal cyber bullismo alla discriminazione di sesso, religione, provenienza; dalla violenza al degrado familiare e sociale, dall’abbandono scolastico alla disoccupazione e mancanza di prospettive per il futuro, dalla carenza di luoghi di aggregazione alla disattenzione alla socialità e al territorio. Il bando ha anche l’obiettivo di promuovere le buone idee, le energie, l’autonomia e le potenzialità dei giovani piemontesi e dell’area genovese, stimolando il loro senso civico, di responsabilità e di cittadinanza attiva così che possano diventare effettivi protagonisti di meccanismi di rinascita culturale e sociale dei territori in cui vivono.

I progetti prevedono complessivamente l’attivazione di 52 tirocini, borse lavoro, voucher per attività lavorative per giovani, favorendo l’integrazione di politiche giovanili di empowerment e promozione dell’autonomia con dispostivi di politiche attive del lavoro per i più giovani e in particolare i Neet (Neither in education nor in employment or training).

ll Bando Giovani ha voluto testare una procedura inedita, che ha comportato un ruolo attivo da parte della Compagnia e ha proposto un percorso innovativo: si è partiti infatti da una “call for ideas” pubblicata nell’aprile 2015 alla quale avevano partecipato 155 soggetti; dopo una pre-selezione, 46 enti sono stati accompagnati in un percorso di capacity building, condotto dall’associazione Yepp Italia, al termine del quale sono state formalizzate le richieste di contributo da cui sono stati selezionati i 16 progetti vincitori. La coprogettazione ha stimolato la nascita di collaborazioni trasversali, permettendo di ampliare i partenariati e di costruire quindi più ampie aggregazioni tra i progetti, in vista della selezione finale dei progetti di dettaglio.
 

15/02/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
Inaugurazione Ds Store di Alessandria