Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Ilva e Marcegaglia, operai uniti per il lavoro e la sicurezza

Ci saranno anche i lavoratori della Marcegaglia di Pozzolo Formigaro oggi in sciopero insieme ai colleghi dell'Ilva, e insieme sfileranno per le vie di Novi Ligure fino ai giardini di viale Saffi, dove in mattinata è previsto il comizio conclusivo con la partecipazione dei delegati sindacali nazionali
NOVI LIGURE – Ci saranno anche i lavoratori della Marcegaglia oggi in sciopero insieme ai colleghi dell’Ilva, e insieme sfileranno per le vie di Novi Ligure fino ai giardini di viale Saffi, dove in mattinata è previsto il comizio conclusivo con la partecipazione dei delegati sindacali nazionali.

I metalmeccanici della fabbrica di Pozzolo saranno in corteo per protestare contro le condizioni di sicurezza: recentemente si sono verificati due gravi infortuni (l’ultimo dei quali solo l’altro ieri) e gli operai insieme alle rappresentanze sindacali hanno deciso di proclamare uno sciopero di otto ore per la giornata di oggi, giovedì 19 ottobre. Tra l’altro Ilva e Marcegaglia sono ormai gruppi apparentati, visto che il 15 per cento della Am InvestCo Italy appartiene alla società Marcegaglia Carbon Steel.

Sul fronte Ilva intanto si registra la presa di posizione del Comune di Novi Ligure. Dopo l’incontro con le parti sociali e i rappresentanti delle istituzioni, lunedì in municipio, il sindaco Rocchino Muliere ha preso carta e penna e ha scritto al ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda.
Al governo, il primo cittadino ha chiesto di riaprire il tavolo delle trattative «garantendo la continuità del rapporto di lavoro a tutti i lavoratori che transiteranno in Am InvestCo sia sugli aspetti retributivi, di anzianità e di inquadramento che sugli altri diritti». Per Muliere, inoltre, è ingiustificata la previsione di 54 esuberi allo stabilimento di Novi, stante la capacità produttiva della fabbrica.
19/10/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi