Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Resta in rianimazione il giovane affetto da meningite. Avviato il protocollo di profilassi

Stazionarie le condizioni del giovane 24enne ricoverato domenica per meningite. L'Asl ha attivato il protocollo di profilassi antibiotica per chi ha avuto contatti con il giovane negli ultimi dieci giorni. Una ventina le persone sottoposte alla cura
ALESSANDRIA - I primi sintomi sembravano quelli di una banale influenza: male alla schiena, la sensazione di avere le "ossa rotte", febbre. Ma domenica sera le condizioni del giovane alessandrino di 24 anni si sono aggravate e i genitori lo hanno accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale civile di Alessandria.
La diagnosi e i risultati delle prime analisi hanno gettato tutti nello sconforto: meningite meningococca. 
E'  ancora ricoverato nel reparto di rianimazione il giovane, sotto stretta osservazione. Le sue condizioni sembrano stabili e sono attese in queste ore le successive analisi per identificare l'esatto ceppo di meningite. Il dipartimento di malattie infettive dell'Asl si è immediatamente attivata per sottoporre a profilassi i familiari e tutti coloro i quali sono entrati in contatto con il giovane negli ultimi dieci giorni.

"L'attivazione è stata immediata e la situazione è attualmente sotto controllo", specifica il direttore sanitario Elide Azzan. L'Asl ha avviato già da lunedì mattina le indagini per individuare i soggetti che possono avere avuto contatti diretti con il ragazzo, che lavora in città insieme ai genitori. Chi non è stato contattato non si deve, pertanto, ritenere a rischio. 
Una ventina in tutto, oltre ai medici e al personale dell'ospedale che gli hanno prestato le prime cure, le persone al quale è stato somministrato un antibiotico. Il monitoraggio proseguirà per i prossimi dieci giorni. Dopo tale periodo l'allarme sarà cessato. 
Non è il primo caso che si registra in Provincia, seppure gli episodi siano fortunatamente sporadici. L'ultimo lo scorso anno, a Serravalle. 
L'Asl di Alessandria adotta, come tutte le strutture sanitarie, uno specifico protocollo sperimentato
Sempre dal dipartimento di prevenzione sottolineano che i contatti con il soggetto affetto da menigite considerati a rischio sono quelli a breve o brevissima distanza.

Qui le informazioni sulla meningite, disponibili sul sito dell'Asl Alessandria.
8/10/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile