Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Collegamenti ferroviari: Consiglio comunale “Alessandria-Asti” per una “battaglia condivisa”

Una commissione consiliare la mattina del 27 dicembre per arrivare a presentare un documento (mozione) unitario da presentare alle Ferrovie, alle regioni Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna e anche al Ministero. Che vorrebbe essere condiviso per dare il via ad una “battaglia comune” anche con i rappresentanti di Comune e Provincia di Asti in un Consiglio comunale tematico la stessa sera
 ALESSANDRIA - Una corsa contro il tempo quella intrapresa da Alessandria che vuole coinvolgere in una “battaglia comune” anche il Comune e la Provincia astigiana. Una volontà chiara: non lasciare il territorio in un isolamento ferroviario, che è già cominciato con l'eliminazione dell'orario invernale di Trenitalia verso la dorsale adriatica dell'Emilia Romagna. Che è una delle questioni affrontate dalla mozione proposta dalla minoranza, con primo firmatario Giorgio Abonante del Partito Democratico, e rimasta in “stand by” per essere “rivista e modificata” anche con il contributo dei gruppi di maggioranza del Consiglio comunale di Alessandria e della stessa giunta durante la commissione consiliare convocata la mattina del 27 dicembre.

Un lavoro da fare, una questione da affrontare durante le festività, prima della fine dell'anno per arrivare a produrre un “documento condiviso” da presentare alle Ferrovie, alle Regioni Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna e anche al Ministero dei Trasporti per quanto riguarda i collegamenti ferroviari del nostro territorio, rivolti tanto a Bologna, quanto quelli che guardano a Milano e alla possibilità di avere un “treno veloce” per il capoluogo lombardo (rivolgendosi quindi anche a Trenord e non solo a Trenitalia). Una condivisione allargata al territorio di Asti, che è stato “invitato” alla seduta tematica del Consiglio comunale di Palazzo Rosso della sera del 27 dicembre con rappresentanti delle istituzioni comunale e provinciale, in una sorta di summit che confermi nella sostanza l'unità delle amministrazioni sulla “battaglia dei treni”.

A maggior ragione il tutto facilitato dallo stesso colore politico di appartenenza dei 4 enti, di centrodestra, dopo che al documento di “base” presentato dall'attuale opposizione in Consiglio comunale ad Alessandria avranno contribuito e apposto la firma anche i rappresentanti della maggioranza della giunta Cuttica.
27/12/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile