Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Quindici arresti tra Novi e Alessandria, nei guai anche due agenti di polizia municipale

All'alba di lunedì mattina i carabinieri hanno arrestato quindici persone, tra Novi ed Alessandria. I reati contestati vanno dalle lesioni alle minacce, dall'incendio al falso in atto pubblico. Al centro dell'operazione "Bad Guys" un novese di origini siciliane
CRONACA – Otto persone sono finite in carcere e sette ai domiciliari a seguito di un'operazione dei Carabinieri del nucleo investigativo, denominata “Bad Guys”.
Gli arresti sono stati eseguiti questa mattina, lunedì, in concomitanza in diverse località della provincia, da Novi ad Alessandria, da circa ottanta militari.

Dodici degli arrestati, sulla base dell'ordinanza emessa dal tribunale di Alessandria, dodici sono italiani e tre stranieri. I reati sono di varia natura e gli episodi su cui hanno indagato i carabinieri, a partire dal febbraio 2016, sono numerosi. Vanno dall'incendio di autovettura alla minaccia.

L'inchiesta ruota attorno alla figura di Caruso Fioramante, novese di origini siciliane, già noto alle forze dell'ordine. Effettivo proprietario di due attività, che però erano fittiziamente intestate ad altri (alla moglie e ad un amico) avrebbe adottato comportamenti e messo in atto intimidazioni di varia natura.

Un episodio in particolare riguarda due agenti di polizia municipale di Novi che avevano elevato una contravvenzione al locale “Benvenuti al Sud” (ora ceduto a persone totalmente estranee alla vicenda e all'inchiesta). I due agenti sono stati minacciati affinchè ritirassero la contravvenzione. In realtà il sopralluogo nel ristorante i due agenti non l'avevano neppure eseguito, forse per favorire il Caruso, e per questo sono finiti a loro volta implicati nell'inchiesta e si trovano attualmente ai domiciliari.
Sempre legati all'attività di ristorazione, rientra anche l'incendio ad un cassonetto davanti ad un condominio i cui inquilini si lamentavano della musica ad alto volume proveniente dal locale.
Ci sono anche intimidazioni ad un agente immobiliare ritenuto da Caruso “responsabile” di non volergli dare in locazione un appartamento.

Attorno al novese sono stati poi individuati una serie di persone, tra cui Giuseppe Lombardo, Domenico Franzè, Antonio Intili, Davide Lo Iacono, tutti con precedenti. In un episodio i tre si sarebbero presentati in un locale alessandrino per “convincere” il titolare a tollerare la presenza nel locale di un parente di uno dei tre che era stato protagonista di una aggressione.

Lombardo, insieme ad un cittadino di origini marocchine, regolare, dovrà rispondere anche della permanenza illegale sul territorio di cittadini extracomunitari, attraverso l'organizzazione di matrimoni fasulli con ragazze italiane, dietro pagamento di somme di denaro, fino a 6.500 euro, per ottenere permessi di soggiorno. I matrimoni si sono effettivamente tenuti ma maggio ed ottobre 2016. Una delle spose è risultata essere la fidanzata di Lombardo.

Un altro incendio è finito nell'elenco dei reati contestati: si tratta dell'auto di un imprenditore alessandrino che aveva “osato” richiamare la fidanzata, sua dipendente, di uno dei personaggi coinvolti.
9/10/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello