Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Lotta al questuante, in campo anche i vigili volontari

Il responsabile del gruppo operativo ad Alessandria: "Le divise sono rassicuranti, la gente ci ferma anche per chiedere informazioni". Il servizio più 'gettonato' è quello anti accattonaggio. Tutti sono formati per il primo soccorso
 ALESSANDRIA - Nella domenica del Carnevale erano a far servizio d'ordine tra i carri e il palco delle autorità, anche se di solito nel fine settimana pensano alla Ztl.

Negli altri giorni i Vigili Volontari (reintrodotti a fine gennaio) sono impiegati principalmente per un servizio tanto caro all'Amministrazione Cuttica: l'anti accattonaggio. “Non abbiamo autorità nel cacciare nessuno, ma invitiamo i questuanti in piazza ad andare via. La maggior parte di loro lo fanno”, spiega il presidente dei Vigili Volontari, Claudio Guida. Le divise simili a quelle della Municipale, evidentemente, aiutano sia come deterrente sia per la percezione di sicurezza che danno. “Capita che ci chiedano informazioni di viabilità o sui servizi che si possono trovare in città. Siamo volentieri al servizio dei cittadini anche in questo modo”.

La maggior parte di loro (sedici) proviene dall'Associazione Ecoambientale Nuove Guardie Civiche, gruppo di volontari con sede legale a Pecetto, che da anni svolge attività d'ordine in eventi e manifestazioni in tutto l'alessandrino (dalla Cittadella a Frascaro in Fiore), stipulando convenzioni con i vari municipi. Sono perlopiù pensionati o giovani disoccupati, persone che possano garantire veri e propri turno – quattro per turno – . Per ora di quote rosa non ce ne sono. 

I civich volontari hanno formazione di primo soccorso, DAE, antincendio. Al Comando di via Lanza sono stati comunque formati sulle attività di prevenzione a contatto con le persone. Presidiano i varchi nei giorni di relativa chiusura al traffico in caso si smog eccessivo e sono di supporto alla Polizia Municipale. Recentemente è stato chiesto loro una mano per bloccare una persona particolarmente 'vivace' in pieno centro. Vista la carenza di di personale 'operativo', questi 26 volontari sono stati visti come una vera e propria manna dal cielo da parte del sindaco Cuttica che fin da subito ha fatto della sicurezza un suo cavalo di battaglia, “La gente è più tranquilla quando vede una divisa, è una figura rassicurante. Per ora abbiamo ricevuto solo elogi per professionalità e gentilezza”, conclude Guida, soddisfatto per le prime settimane di attività.
 
Per ora macinano chilometri a piedi, anche se si confida nella generosità civica: "L'Ospedale di Alessandria ci ha regalato un'auto che avrebbero altrimenti rottamato. Purtroppo il motore non è funzionante, cerchiamo chi ci possa fornire un motore nuovo". La macchina della solidarietà è partita, deve avviarsi solo quella a quattro ruote.

19/02/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
“HAKUNA MATATA “ per un pomeriggio e una sera “senza pensieri” al TEATRO ALESSANDRINO SABATO 17 MARZO
“HAKUNA MATATA “ per un pomeriggio e una sera “senza pensieri” al TEATRO ALESSANDRINO SABATO 17 MARZO