Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie C - girone A

Con la Robur capolista serve un segnale: Grigi all'esame 'Franchi'

Bellomo possibile titolare con il Siena, out Giosa per infortunio. Robur Siena prima in classifica insieme al Livorno, tra gli ex di giornata c'è anche Stellini: “Dopo il cazzotto dobbiamo reagire”. Calcio di inizio alle 16.30
SERIE C - Nello scorso campionato a Siena non andò bene, una sconfitta forse sottovalutata seguita poi da una sequela di prestazioni a dir poco deludenti. Anche oggi, domenica 24, (calcio di inizio alle 16.30) il compito dell'undici guidato da Stellini si preannuncia tutt'altro che semplice. Dopo sole quattro giornate l'attendibilità della classifica è decisamente relativa se la si considera indice delle potenzialità a lungo termine delle squadre al momento al vertice. I toscani, intanto, sono in testa a pari punti con il Livorno, molto meno esaltante il provvisorio terzultimo posto dell'Alessandria. Nei due match giocati al 'Franchi' i bianconeri di mister Mignani (l'anno scorso ad Olbia fino a marzo) hanno battuto rispettivamente Lucchese (1-0) ed Arzachena (3-2), nelle due trasferte sono invece arrivati altri quattro punti con l'1-1 a Pisa e lo 0-2 con il fanalino di coda Gavorrano. 

Insieme a Sestu, Gonzalez e Gazzi, il più fresco degli ex di giornata è ovviamente Cristian Bunino, l'anno scorso autore di 8 reti in 26 presenze. Anche per Cristian Stellini sarà occasione di 'amarcord'. Il tecnico grigio ha infatti esordito in qualità di collaboratore tecnico proprio nel Siena ai tempi guidato da Antonio Conte. “E' chiaro che un ex ha sempre qualche motivazione in più, ma alla fine anche l'ex fa parte di una squadra. Le motivazioni personali devono confluire in un meccanismo di squadra. - ha commentato Stellini alla vigilia della partenza per Siena - Per quel che mi riguarda c'è sicuramente il ricordo di un gran campionato. Siena mi ha dato molto sia dal punto di vista professionale che da quello personale”. Dopo la brutta prestazione di Vercelli tutti si attendono dall'undici di Stellini la giusta reazione. “Questa settimana abbiamo lavorato molto sulla testa. Abbiamo dovuto recuperare parecchie energie nervose, è stato un bel cazzotto. Un incidente che ti può far male ma che allo stesso tempo induce a riflessioni che possono servirci in futuro. Sicuramente andremo a Siena combattivi. Dovremo tenere l'avversario costantemente sotto pressione” sottolinea il mister grigionero. 

Come annunciato dallo stesso Stellini - “abbiamo bisogno di freschezza e spensieratezza. Magari a Siena giocherà qualche giovane” - possibili rivoluzioni per quanto riguarda la formazione: tra le certezze il ritorno di Pastore sulla sinistra in posizione avanzata. Indisponibile Giosa per un'infiammazione all'anca, tre posti per cinque uomini nel trio difensivo. Dopo la buona impressione fatta dopo il match con il Livorno potrebbe partire dal 1' anche Bellomo. In avanti è tutt'altro che da escludere il debutto del tandem Bunino-Gonzalez. 

Siena molto attivo durante il mercato estivo, senza però stravolgere l'ossatura protagonista nell'ultimo campionato. Su tutti spicca l'ingaggio dal Perugia di Stefano Guberti, ex Serie A con le maglie di Ascoli, Roma e Sampdoria. Mister Mignani predilige il 4-3-1-2, con Vassallo alle spalle di Neglia e Marotta. Probabilmente dalla panchina Guberti, già autore di due reti.

Arbitrerà l'incontro il Sig. Marchetti della sezione di Ostia Lido, calcio di inizio alle 16.30.
24/09/2017
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arti tra le mani
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Chaves legge Dante
Chaves legge Dante
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano